Economia

Nasce Wateralia, holding con base a Modena per un ciclo dell'acqua “green”

Il fondo Ambienta e la storica azienda Caprari insieme: “Nuovo polo per offerta unica”

Il fondo di private equity Ambienta e la famiglia modenese Caprari danno vita a 'Wateralia', holding industriale che lancerà proprio da Modena una nuova linea di sviluppo nel settore delle soluzioni avanzate per la gestione del ciclo integrale dell'acqua, in chiave new green deal europeo. La famiglia Caprari deterrà una partecipazione qualificata nella nuova holding, entro la quale confluirà Caprari spa. 

Per la storica azienda modenese, specializzata a livello internazionale nella produzione di pompe e elettropompe centrifughe, si apre così la possibilità di diventare il cuore di un nuovo polo specializzato che, anche grazie alle future acquisizioni e aggregazioni, "si caratterizzerà per un'offerta unica sul mercato in termini di ampiezza della gamma prodotti, storia e presenza geografica, oltre ad un posizionamento da leader in diverse aree e segmenti di mercato e all'ambizione di diventare il fornitore di riferimento per i clienti più esigenti a livello globale". 

Ne parla Alberto Caprari, amministratore delegato e presidente del gruppo, che aggiunge: "Cercavamo un partner di qualità, che condividesse i nostri valori e supportasse il nostro ambizioso piano di crescita per i prossimi anni, che prevede importanti investimenti sia nello sviluppo organico delle attività legate al mondo dell'acqua, avviate nel 1945, sia in acquisizioni mirate. Abbiamo scelto Ambienta per etica di business, mentalità industriale, sintonia col nostro orientamento alla sostenibilità e visione internazionale, comprovate dalle sue numerose esperienze di successo". 

Commenta Mauro Roversi, partner e chief investment officer di Ambienta: "Siamo estremamente orgogliosi che la famiglia Caprari, che ha una lunga reputazione di imprenditoria, abbia scelto Ambienta come partner di riferimento per raggiungere la prossima fase di crescita e successo in un settore che a livello mondiale segna una crescita stabile del 3-4% annuo, in un mercato di riferimento molto ampio". 

La nascita di Wateralia, in tutto questo, vuole basarsi si basa sulla visione condivisa di una gestione efficiente dell'acqua, grazie ai prodotti e alle soluzioni di Caprari sia nei paesi industrializzati, quindi già dotati di infrastrutture, sia in quelli in via di sviluppo, in molti dei quali l'azienda modenese è già presente con una delle sue 10 filiali e con distributori-partner locali che servono complessivamente oltre 1.000 clienti specializzati (nel 2020 la redditività del gruppo Caprari si è rafforzata, grazie alle azioni del piano di sviluppo portate avanti dal management modenese e il team altamente specializzato di 570 addetti, con una tenuta dei ricavi rispetto al 2019 in controtendenza rispetto al rallentamento globale dell'economia).

(DIRE)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce Wateralia, holding con base a Modena per un ciclo dell'acqua “green”

ModenaToday è in caricamento