Modena, al Teatro Storchi "Battlefield" di Peter Brook

A distanza di trent’anni dal suo "Mahābhārata", opera memorabile e monumentale che nel 1985 sconvolse il Festival di Avignone, il Maestro della scena internazionale Peter Brook torna con "Battlefield", il celebre poema epico indiano, uno dei testi fondamentali della religione induista, il 29 e il 30 maggio al Teatro Storchi di Modena.

Un grande affresco sull’esistenza umana dove ritroviamo espressi, in modo moderno e incalzante, i quesiti della nostra vita attraverso il racconto della grande guerra fratricida che dilania la famiglia Bharata. Da un lato ci sono cinque fratelli, i Pandava, dall’altro i loro cugini, i Kaurava, i cento figli del re cieco Dritarashtra. In un paesaggio di distruzione e di morte, il vincitore Yudishtira, re dei Pandava, ammette la propria sconfitta. Brook – particolarmente toccato dalla degenerazione ecologica e umana dei nostri giorni, eppure sempre in cerca di nuova speranza – interroga ancora una volta la stratificazione di quel testo, come un oracolo: «Il Mahābhārata – scrivono Peter Brook e Marie-Hélène Estienne – non è un semplice libro né una grande serie di libri, è un immenso canovaccio che copre tutti gli aspetti dell’esistenza umana. Vi troviamo tutte le domande delle nostre vite in un modo che è al contempo contemporaneo e urgente. La ricchezza del linguaggio di questo poema epico senza tempo, le sue storie sempre stupefacenti, ci offrono l’opportunità di portare sul palcoscenico questa vicenda che, pur appartenendo al passato, riflette i duri conflitti della contemporaneità». Un’amara riflessione sui conflitti del nostro oggi, da Hiroshima alla Siria, per sollevare quesiti di inattesa urgenza e contemporaneità.

Oreari: domenica e lunedì ore 21

BATTLEFIELD
basato sul ‘Mahabharata’ e sul testo scritto da Jean-Claude Carrière
adattamento e regia Peter Brook e Marie-Hélène Estienne
con Carole Karemera, Jared McNeill, Ery Nzaramba e Sean O’Callaghan
musicista Toshi Tsuchitori
musiche Toshi Tsuchitori
costumi Oria Puppo
luci Philippe Vialatte
adattamento e traduzione in Italiano a cura di Luca Delgado
C.I.C.T. / THÉÂTRE DES BOUFFES DU NORD
in co-produzione con THE GROTOWSKI INSTITUTE; PARCO CO. LTD / TOKYO; LES THÉÂTRES DE LA VILLE DE LUXEMBOURG; YOUNG VIC THEATRE; SINGAPORE REPERTORY THEATRE; THÉÂTRE DE LIÈGE; C.I.R.T. E ATTIKI CULTURAL SOCIETY E LE CERCLE DES PARTENAIRES DES BOUFFES DU NORD
Spettacolo in inglese con sovratitoli in italiano

Ingresso € 25 / 10

BIGLIETTERIA TEATRO STORCHI
Largo Garibaldi, 15 - tel. 0592136021
Orari: martedì dalle ore 10 alle 14 e dalle 16.30 alle 19.00; dal mercoledì al venerdì dalle ore 10.00
alle 14.00; sabato dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.30 alle 19.00

VENDITA ONLINE
www.emiliaromagnateatro.com
www.vivaticket.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • L'amore...cambia!, il nuovo musical della Compagnia delle Mo.Re in scena al Michelangelo

    • 28 novembre 2020
    • Teatro Michelangelo

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Mostre. Storie di maghette, calciatori e robottoni al Museo della Figurina

    • dal 12 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Figurina
  • Arnaldo Pomodoro, le opere di uno dei più grandi scultori contemporanei in esposizione a Soliera

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Castello Campori
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento