menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Commissario Cataldo torna ne "Ai morti si dice arrivederci": fuori l'ultimo giallo di Luigi Guicciardi

Una misteriosa storia di arte e monasteri, omicidi e omertà; un'intricata matassa di misteri che il Commissario Cataldo dovrà dipanare. Questo e molto altro nel nuovo romanzo di Luigi Guicciardi, ancora una volta ambientato a Modena

E' uscito ieri l'ultimo romanzo dello scrittore modenese Luigi Guicciardi, intitolato "Ai morti si dice arrivederci", che aggiunge un tassello all'avvincente storia del Commissario Cataldo. Ancora una volta interamente ambientato a Modena, il libro narra della ventesima indagine del Commissario: una vicenda che parte da un evento d'arte, per poi intersecarsi interseca con svariati misteriosi omicidi ai quali l'investigazione proverà a dare giustizia.

Sinossi

Che Guido Reni sia stato uno dei più grandi pittori del Seicento italiano, lo sanno in molti. Che però due suoi dipinti, a lungo creduti scomparsi, siano stati ritrovati, restaurati e donati a un convento di suore a Modena, lo sanno in pochi. Per questo, in occasione della loro presentazione pubblica, è naturale che si organizzi un grande evento con le più alte cariche civili e religiose della città. Invitato a presenziare in rappresentanza della questura, il commissario capo Giovanni Cataldo non immagina affatto di imbattersi in poche ore prima in una donna strana e affascinante, poi in un misterioso omicidio, quello dell'anziana suor Alda, depositaria della storia e dei segreti del convento. E quando un nuovo omicidio, stavolta di una giovane novizia, e poi un terzo, assolutamente imprevedibile, arrivano a complicare un rebus insanguinato di difficilissima soluzione, tra pressioni dall'alto e diffusa omertà, Cataldo non smetterà di scavare dentro e fuori il monastero, finché, sul filo di una tensione continua, concluderà la sua indagine, verificando con amarezza che “i delitti del presente hanno le ombre lunghe” - affondando le radici in un passato cupo e inquietante – e ai morti si dice arrivederci e non addio, perché ogni vittima che chiede giustizia non può essere dimenticata.

L'autore

Luigi Guicciardi è uno scrittore ed ex docente di Lettere modenese. E' dal suo estro che nasce il Commissario Cataldo, protagonista di ben venti romanzi, ultimo tra tutti "Ai morti si dice arrivederci".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento