Unimore, Sergio Marchionne apre l'anno accademico

Sarà il dott. Sergio Marchionne, Presidente di Ferrari, Presidente CNHI e Amministratore Delegato di Fiat Chrysler Automobiles, l’ospite d’onore chiamato a tener a battesimo l’apertura dell’840° Anno Accademico di Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

La cerimonia di inaugurazione di questa plurisecolare università, tra più antiche d’Italia e d’Europa, si svolgerà giovedì 17 marzo 2016 presso l’Auditorium della Fondazione Marco Biagi (Largo Marco Biagi 10) a Modena alla presenza di autorità civili, militari, religiose e degli studenti.
Dopo l’ingresso alle ore 10.30 del Corteo Accademico, accompagnato dalla esecuzione del Coro Unimore, prenderà subito la parola per la sua relazione il Rettore prof. Angelo O. Andrisano. Seguiranno, poi, gli interventi del Presidente della Conferenza degli Studenti Leonardo Peruzzi e del Presidente della Consulta del Personale Giuseppe Gatti, che precederanno la prolusione affidata quest’anno al prof. avv. Massimo Jasonni su “Nascita dell’università e identità europea”. A conclusione della mattinata il dott. Sergio Marchionne pronuncerà la sua lectio magistralis. 

L’evento potrà essere seguito anche in diretta streaming su www.tv.unimore.it  

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Inaugurazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Basta uno sguardo: dodici fotografie ritraggono l'anima del Mercato Albinelli

    • Gratis
    • dal 12 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Mercato Albinelli
  • Convegno Nazionale sulla Cannabis terapeutica, a Modena la seconda edizione

    • dal 6 al 7 febbraio 2021
    • Online
  • La magia del Natale si accende con il presepe dell'Ex Cinema Principe

    • Gratis
    • dal 8 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Ex Cinema Principe
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ModenaToday è in caricamento