La magia dello spettacolo “Aqua Mater, Gocce d’Incanto” per chiudere la Notte Bianca 2018

Si annuncia come una poesia per gli occhi “Aqua Mater, Gocce d’Incanto”, la performance in largo Sant’Agostino con cui “Nessun Dorma 2018” - tra acrobazie, fontane danzanti e giochi d’acqua e di luci colorate - accompagnerà oltre la mezzanotte Modena in festa con la sua notte bianca sabato 19 maggio.

“Aqua Mater” vuol essere un inno all’acqua, simbolo di vita e rinascita, e un tributo alla città, ai suoi fiumi, alle fontane, ai canali ricordati nei nomi delle strade. A questa festa di suoni e colori, a cura di Wavents eventi, è affidato il finale della parte di animazioni di una notte che si preannuncia come sempre allegra e vivacissima, con oltre 180 appuntamenti in programma fra cultura e divertimento.

“Aqua Mater” incomincia con la danza delle fontane d’acqua multicolori che giocano con la musica, fino a che i riflettori illuminano una grande coppa trasparente ricolma d’acqua affiancata da un alto palo: la “waterball”. In un passaggio ritmato e ripetuto tra acqua e aria, una acrobata volteggia sul palo e si tuffa nella coppa, dove esegue evoluzioni immersa nell’acqua per poi riemergere e ricominciare. Un nuovo intermezzo di fontane danzanti è poi la premessa del librarsi in aria dell’eliosfera della “Compagnia dei folli”. La cosiddetta Luna bianca porta in volo con sé una ballerina acrobatica che si esibisce in evoluzioni da guardare con gli occhi all’insù, prima di lasciare spazio al gran finale con le fontane danzanti e giochi pirici.

Notte Bianca 2018 - La mappa interattiva con tutti gli eventi

La performance è una produzione di Wavents, che nasce nel 2016 dall’unione di più esperienze e competenze artistiche - dalla musica al teatro, dalla rievocazione storica all’organizzazione di grandi eventi, dall’allestimento di set televisivi e mostre allo sviluppo di itinerari culturali per il turismo - intorno ai fondatori Massimo Andreoli, direttore di produzione già responsabile dei Cortei Storici d’apertura del Carnevale di Venezia, e Gabriele Bonvicini, direttore artistico che dal 2013 co-dirige sul territorio modenese il Festival “Artinscena – tutti colori della cultura”. Completano lo staff Alessandro Martello, attore e regista nonché direttore artistico, tra gli altri, di “Federicus 2018” ad Altamura, e Raffaella Lorusso, produttrice di “Lùmina – Spettacolo in Luce” allestito a Gravina in Puglia. Prima di “Aqua Mater”, Wavents ha prodotto nel 2018 lo spettacolo “VeCircOnda”, ispirato al Circo di Federico Fellini, realizzato sull’acqua del Rio di Cannaregio come grande apertura del Carnevale di Venezia.

Sponsor tecnico per “Aqua Mater”, e in particolare per la eliosfera, è la Cer Industria srl, gas tecnici, alimentari e puri in bombole e serbatoi, gas refrigeranti - impianti e materiali per saldatura

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Spilamberto, Vignola e Castelvetro: alla scoperta dei borghi delle Terre di Castelli con Free Walking Tour

    • dal 19 settembre al 14 novembre 2020
    • Terre dei Castelli
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • "PAM!", gli artisti modenesi contemporanei si riuniscono in una mostra a tre sedi

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 7 novembre 2020
    • vedi articolo
  • "Hare to ke ハレとケ": a Maranello un nuovo ciclo di incontri sull Giappone, tra sacro e quotidiano

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 14 novembre 2020
    • Biblioteca Mabic
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ModenaToday è in caricamento