“Armoniosamente”, pagine d’arpa a Montalto Vecchio con Davide Burani

Antichissima, da sempre compagna di poeti e cantastorie, capace di creare incanti, l’arpa è la protagonista del concerto che il maestro Davide Burani terrà sabato 1 agosto, a Montalto vecchio (Montese) nella chiesa di San Giorgio. Il concerto, che fa parte della rassegna “ArmoniosaMente”, comincia alle 21 ed è a ingresso libero e gratuito fino a esaurimento dei posti, nel rispetto delle norme di sicurezza stabilite dai protocolli anti Covid. Si consiglia di arrivare muniti di mascherina e con un po’ di anticipo, in modo da prendere posto con calma.

In Pagine d’arpa, Davide Burani accompagna gli ascoltatori in un viaggio romantico che si apre in modo brillante con tre studi di Francois Joseph Dizi, grande arpista e compositore belga che visse a cavallo tra Settecento e Ottocento. Il concerto prosegue percorrendo tutto il secolo del romanticismo e arrivando ai primi anni del Novecento con brani di compositori e arpisti virtuosi come Godefroid, Zabel, il napoletano Giovanni Caramiello (con una versione per arpa sola del duetto sulla Casta Diva di Vincenzo Bellini), Alphonse Hasselmans, e infine Gabriel Pierné, organista e direttore d’orchestra che scrisse un unico pezzo per arpa.

La rassegna “ArmoniosaMente”, giunta alla 9ª edizione, è promossa dall’associazione Amici dell’organo “Johan Sebastian Bach” e dall’associazione culturale “Cantieri d’arte” con il contributo della Regione Emilia Romagna e di Bper Banca.

Davide Burani non si è avvicinato alla musica scegliendo l’arpa come primo strumento. Ha iniziato, infatti, con la fisarmonica, poi è passato al pianoforte (si è diplomato al Conservatorio di Genova nel 1996) e infine ha scoperto l’arpa, colpito dal fatto che il suono venisse prodotto direttamente dalle dita dell’esecutore. Si è diplomato in Arpa nel 2001 al Conservatorio di Parma e ha conseguito nel 2006 il diploma accademico di secondo livello. Ha inciso vari CD con numerose formazioni: arpa sola, in duo con il flauto, con il violino, con la voce e anche come solista con l’orchestra. Ha avuto la possibilità di suonare con importanti orchestre e di conoscere grandi musicisti, direttori d’orchestra, solisti, cantanti e anche di avere tanti bravi allievi, all’Istituto superiore di studi musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia, dove insegna dal 2009. Dal 2019 è anche docente di arpa al Conservatorio di Salerno.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • "Concerto di Natale": Matteo Macchioni canta in diretta streaming dal Duomo di San Giorgio

    • Gratis
    • 18 dicembre 2020
    • Online

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Mostre. Storie di maghette, calciatori e robottoni al Museo della Figurina

    • dal 12 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Figurina
  • Arnaldo Pomodoro, le opere di uno dei più grandi scultori contemporanei in esposizione a Soliera

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Castello Campori
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento