La lotta al bullismo approda a Forum Eventi, dal libro dello psicologo Giuseppe Maiolo al rap di Marco Baruffaldi

In Italia un ragazzino su due è vittima di episodi di bullismo. L'età a rischio è quella compresa fra 11 e i 17 anni, anche se il periodo più critico è fra 11 e 13: all'inizio parolacce e insulti, seguiti dalla derisione per l'aspetto fisico e poi, in 4 casi su cento, si arriva a botte, calci e pugni. È quanto emerge da uno studio dell'Istat, che dà anche la definizione di "bullismo", termine con cui "si intende, generalmente, il fenomeno delle prepotenze perpetrate da bambini e ragazzi nei confronti dei loro coetanei"; si tratta di un comportamento violento che - precisa ancora l'Istat - "si basa su tre principi: intenzionalità, persistenza nel tempo, asimmetria nella relazione".

Quanti genitori sono preoccupati di fronte a certi comportamenti incomprensibili del figlio? In alcuni casi il sospetto che sia vittima di bullismo o di cyberbullismo è confermato dal figlio stesso, in altri è il suo comportamento a lanciare un segnale d'allarme. In altri casi ancora, ci si accorge a malincuore che è il proprio figlio a essere il bullo, e ci si fanno tante domande. "Mio figlio tra bullismo e cyberbullismo" (Giunti EDU) è un libro dello psicologo Giuseppe Maiolo che l'autore presenta domenica 10 marzo alle 17 al BPER Forum Monzani, con la moderazione di Paolo Tomassone, giornalista e presidente del Centro culturale Francesco Luigi Ferrari di Modena. L'obiettivo dell'autore è fornire una guida che aiuti a "leggere" i cambiamenti che stanno avvenendo nella società moderna, per comprendere meglio il contesto in cui queste forme di violenza si manifestano, sia nella forma reale che virtuale, anche alla luce delle nuove tecnologie e dei "pericoli" della rete. Si tratta di una bussola per tutti quei genitori che vogliono educare in modo efficace e sostenere i propri figli, siano essi vittime, bulli o complici.

Insieme a Maiolo sul palco c'è anche Marco Baruffaldi, un talentuoso rapper 23enne di Castelfranco Emilia con la sindrome di Down: Marco è al BPER Forum Monzani per cantare. Lo ha fatto su youtube, raccogliendo migliaia di visualizzazioni, e anche sul palco di "Tu si que vales", incassando il consenso del pubblico e un duetto a sorpresa con il suo idolo J-Ax. Marco ha messo in musica la sua storia: il suo rap "Siamo diversi tra noi" è un inno contro il bullismo, con cui ha dovuto fare i conti alle scuole medie. Ora porta in giro per l'Italia la sua musica e la sua storia, con l'obiettivo di aiutare altri ragazzi a denunciare gli atti di bullismo di cui sono vittime o testimoni.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Basta uno sguardo: dodici fotografie ritraggono l'anima del Mercato Albinelli

    • Gratis
    • dal 12 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Mercato Albinelli
  • "Il Museo in diretta" presenta online la spettacolare chiesa di Sant'Agostino

    • solo oggi
    • Gratis
    • 21 gennaio 2021
    • Online
  • Giornata della memoria, in tv il concerto "Liberazione - Il tempo resterà"

    • solo domani
    • 22 gennaio 2021
    • Teatro Storchi
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ModenaToday è in caricamento