Al Comunale classicismo e primo romanticismo viennese con la Camerata Salzburg e Viviane Hagner

Prosegue domenica 9 febbraio 2020 alle 20,30 la stagione concertistica al Teatro Comunale Luciano Pavarotti con la Camerata Salzburg diretta da Daniel Giglberger e la violinista Viviane Hagner.

In programma sarà dedicato al classicismo e primo romanticismo viennese, con il Concerto n. 5 in la maggiore per violino e orchestra “alla Turca” di Mozart, la Sinfonia “Mercurio” di Haydn e due brani Franz Schubert: Cinque Danze Tedesche D 89 per archi e il Rondò in la maggiore D 438 per violino e archi.

Interprete raffinata e penetrante, Viviane Hagner ha collaborato con i maggiori direttori d'orchestra, da Claudio Abbado a Lorin Maazel, Riccardo Chailly, Kent Nagano. Leggendario il suo debutto, a soli 13 anni, sotto la guida di Zubin Mehta con un complesso d'eccezione formato da Israel Philharmonic Orchestra e Berliner Philharmoniker. A suo agio fra i capolavori della letteratura classica come nelle pagine della nuova musica, la violinista tedesca ha suonato in duo con Mitsuko Uchida e spesso si esibisce con la sorella Nicole Hagner. Nell'imponente concerto mozartiano la affianca la Camerata Salzburg, compagine storica fondata da Bernhard Paumgartner in seno al Mozarteum di Salisburgo e presto divenuta ensemble di riferimento per autori quali Mozart, Haydn, Beethoven e Schubert. Presente sulla scena musicale internazionale al fianco di celeberrimi interpreti, la Camerata Salzburg ha collaborato con i maggiori solisti e direttori, da Géza Anda, Clara Haskil, András Schiff a Murray Perahia, Anne-Sophie Mutter, Julian Rachlin; da Sándor Végh a Christoph Eschenbach, Philippe Herreweghe, René Jacobs, Franz Welser-Möst.

Fondata nel 1952 da insegnanti e studenti del Mozarteum, l’ensemble si affermò rapidamente in virtù dei Mozart Matinées che presto si tramutarono nella stella del Festival di Salisburgo. Il Fondatore della Camerata fu il direttore d’orchestra, pedagogo musicale e musicologo Bernhard Paumgartner, che in seguito ne divenne Presidente. Il nome dell’orchestra, originariamente Camerata Academica del Mozarteum di Salisburgo, fu scelto per rendere omaggio alla storica Camerata Fiorentina del Rinascimento: allora come ora, l’obiettivo dei musicisti era quello di creare musica con attività indipendente con l’affiatamento di un gruppo da camera.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Celebrazioni di Luciano Pavarotti, un ricchissimo programma di concerti

    • dal 5 settembre al 12 ottobre 2020
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale

I più visti

  • Celebrazioni di Luciano Pavarotti, un ricchissimo programma di concerti

    • dal 5 settembre al 12 ottobre 2020
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Spilamberto, Vignola e Castelvetro: alla scoperta dei borghi delle Terre di Castelli con Free Walking Tour

    • dal 19 settembre al 14 novembre 2020
    • Terre dei Castelli
  • "Corpo a Corpo", inaugura al CRAC la mostra dell'artista Laura Forghieri

    • dal 4 luglio al 3 ottobre 2020
    • CRAC
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ModenaToday è in caricamento