Carpi in Fiore, grande mercato verde per le strade del centro

Sabato 7 e domenica 8 aprile si terrà la ventisettesima edizione di Carpinfiore per un fine settimana all'insegna della primavera con oltre 150 espositori. La manifestazione si conferma come una delle maggiori nel calendario delle mostre florovivaistiche a livello nazionale, tanto da richiamare 20mila persone in città. Floricoltori provenienti da tutta Italia coloreranno il centro storico della città dei Pio con centinaia di varietà di piante e fiori, formando un unico, profumatissimo, tappeto che andrà da Piazza Garibaldi passando per Corso Alberto Pio, Piazza Martiri, via Matteotti, via Mazzini e Piazzale Re Astolfo. 

Per quanto riguarda l'offerta espositiva, ancora una volta c'è solo l'imbarazzo della scelta: piante tappezzanti, in vaso, rampicanti, profumate, grasse, anche rare e da collezione, di ogni tipo e varietà per il terrazzo, il giardino o all’interno della propria casa. Migliaia di colori e profumi inebrieranno le vie del centro storico: dalla Sicilia arrivano le piante d’agrumi con frutti e fiori profumati nelle varietà del limone, mandarino, pompelmo, cedro e mandarancio. 

Oltre alle piante classiche, che fioriscono in questo periodo, come azalee, rododendri, camelie, ci sarà anche qualcosa di più particolare come ad esempio grandi orchidee, calle,  gerani e i  "Parigini" di tantissimi colori, piante carnivore e bonsai come gli Ulivi,  la "catambra" ossia la pianta anti-zanzara, surfinee giganti e surfinea Night Sky, bulbi e tulipani in oltre 70 varietà diverse, da coltivare in stagione e aloe in tante varietà e dimensioni, le carnivore molto ricercate, le  campanelle e tante piante dai fiori insoliti. Non mancheranno poi le Rose antiche e inglesi, da giardino a cespuglio e rampicanti.

Una delle caratteristiche che ha sempre contraddistinto la manifestazione è l'attenzione alle tendenze che negli anni si sono susseguite in materia di green style. Come l'abitudine di coltivare erbe aromatiche in casa, da utilizzare in cucina per preparare gustose pietanze: dal rosmarino al basilico, dal timo al coriandolo, passando per la salvia, la santoreggia e le tantissime varietà di menta. E, ancora,piante di peperoncini con tantissime varietà da tutto il mondo e i relativi prodotti per uso alimentare e piante da orto: insalata, pomodori, radicchio, carciofo, rapanelli.

Tutti i floricoltori presenti sono produttori, pertanto sarà possibile acquistare direttamente da loro, senza ulteriori passaggi che comporterebbero costi aggiuntivi. Inoltre forniranno consigli su come coltivare al meglio le piante da loro prodotte. Vi saranno macchine agricole e di giardinaggio per la cura dei giardini e dei parchi. Verrà anche allestito un giardino di grandi dimensioni in Piazza Martiri.

Anche quest’anno l’organizzazione ha pensato ai più piccoli. Per tutto il fine settimana  vi saranno i laboratori  “Coltiviamo la natura”, gestiti dalla Fattoria Didattica Bosco della Saliceta di Camposanto; sabato dalle 16:00 alle 18:00 e domenica dalle 10:30 alle 12:30 in Piazzale Re Astolfo. Inoltre attrazioni  sempr per i più piccoli in Piazza Martiri.

Tanto spazio per gli stand dell'alimentare, anche con la possibilità di gustare il loro street food come hot dog e hamburger o crepes e zucchero filato e borlengo modenese e strudel artigianale. Inoltre le aree dedicate all'artigianato artistico e al giardinaggio, con banchetti che esporranno attrezzature da giardinaggio e articoli bijoux, vintage, handmade e prodotti di bellezza bio. Infine per gli appassionati di motori in Piazza Martiri saranno esposte modelli di automobili di ultima generazione grazie alle Concessionarie locali e Camper per la vita " En Plain air".

La manifestazione  è  patrocinata dal Comune di Carpi e delle Associazioni dei Commercianti. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mercatini, potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Mostre. Storie di maghette, calciatori e robottoni al Museo della Figurina

    • dal 12 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo della Figurina
  • Arnaldo Pomodoro, le opere di uno dei più grandi scultori contemporanei in esposizione a Soliera

    • Gratis
    • dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Castello Campori
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento