Parco Ferrari, un fine settimane musicale all'insegna degli anni '60

Tanti anni 60 di qualità nel week end live  del Millybar, nell’ambito della rassegna Note sotto le Stelle, con patrocinio del Comune di Modena, il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Hera e Conad Giardino.

Venerdì 24 agosto alle 21,30 un appuntamento da non perdere con  i Sea Monkeys per un concerto tutto dedicato agli anni ’60 e all’ immortale sound del  beat e del  R’n’B. I Sea Monkeys nascono 13 anni fa, uniti dalla comune passione per gli Spencer Davis Group e gli  Zombies che sono i loro  riferimenti musicali contaminati negli anni con l’arrivo dei Doors, di Ray Charles, di Celentano, di Lucio  Dalla e Nino Ferrer. Una serata che promette, con il giusto dosaggio degli ingredienti, di gustare un cocktail demodè ma stranamente non fuori moda. A metà strada fra la Swinging London e la Via Gluck passando per Chicago e Via Teulada.

Sabato 25 agosto, sempre alle 21,30,  Beatles Vs Stones. Il confronto tra i due gruppi protagonisti del rock inglese (e mondiale) degli anni 60 e tra i relativi gruppi di fans (il mondo, si sa, è diviso tra Beatlesiani e Stoniani) è una serata che prende spunto da un’idea di Carlo Moretti, bassista dei Pip Carter, chitarrista degli Ateche e dei Figli dei Fiori di pesco e che solo per una notte rende rivali due Band - The Smokers e The Serpenti -  già note in ambito locale. Due gruppi sullo stesso palco, 9 musicisti che riproporranno la sfida più accesa degli anni 60 tra Beatles e Rolling Stones a colpi di Hits che hanno fatto sognare generazioni. Nessuna pausa, un pezzo dietro l’altro, prima Beatles e poi Stones in alternanza per tenere sempre il pubblico in movimento.

Chi vincerà’ tra il perbenismo laccato dei Beatles o l’anticonformismo e la sfacciataggine degli Stones? Tra l’innovazione profonda e raffinata del sound di Lennon e McCartney e il rock’roll intriso di blues di Mick Jagger e Keith Richards? Lo vedremo a  fine serata, in ogni caso…..It’s only rock and roll...

Domenica 26 l’appuntamento con “The Sunday Jam”: la jam session jazz del Millybar. La formazione base prevede questa settimana Stefano Calzolari al pianoforte, 
Francesco Coppola alla batteria e l’ospite speciale Alberto Paggin al contrabbasso. Come sempre nella seconda parte della serata si aprirà alla jam con tutti i musicisti che desiderano suonare.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • La Tenda riapre in sicurezza: installazioni multimediali e musica in programma nel weekend

    • Gratis
    • dal 15 al 17 ottobre 2020
    • La Tenda
  • "Il liuto in Europa", Diego Leveric in concerto al Salone di Archeologia dei Musei Civici

    • solo domani
    • 18 ottobre 2020
    • Salone di Archeologia dei Musei Civici

I più visti

  • Una piazza "Bonissima",  weekend all’insegna del gusto modenese

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 16 al 18 ottobre 2020
    • Piazza Grande
  • Zocca, la Sagra della Castagna e del Marrone Tipico giunge alla 43° Edizione

    • Gratis
    • dal 11 al 25 ottobre 2020
    • Centro Storico
  • Spilamberto, Vignola e Castelvetro: alla scoperta dei borghi delle Terre di Castelli con Free Walking Tour

    • dal 19 settembre al 14 novembre 2020
    • Terre dei Castelli
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ModenaToday è in caricamento