A Soliera il “Greatest Hits” degli Einstürzende Neubauten

L’arte degli Einstürzende Neubauten approda a Soliera in piazza Lusvardi domenica 28 giugno, per aprire Arti Vive Festival con un concerto fatto di “Greatest Hits”. A metà fra teatro espressionista e avanguardia rock, il progetto musicale guidato da Blixa Bargeld compie quest'anno 35 anni. Il gruppo cominciò a suonare nel 1980 a Berlino, prendendo vita dalla ceneri del collettivo “Geniale Dilettanten”, che comprendeva anche Gudrun Gut (che diventerà una delle maggiori artiste d'avanguardia tedesche).

Già agli esordi gli Einstürzende Neubauten (tradotto “Nuovi edifici che crollano”) colpirono nel segno per la loro scelta di affiancare agli strumenti tradizionali, un assortimento di arnesi di ogni tipo (seghe circolari, bidoni pieni d'acqua, plastica, vetro, tubi e travi di metallo, ecc.). Le esibizioni dal vivo li hanno imposti nel tempo come una delle esperienze più estreme e più innovative della musica d'avanguardia.

Agli esordi a cui appartengono album epocali come “Kollaps”, “Drawings Of Patient O.T.”, “Halber Mensch” e Haus Der Luege – dischi che hanno di fatto riscritto i canoni industrial e post-rock – ha fatto seguito, a partire da “Tabula Rasa” (1993, coinciso col passaggio su Mute), una serie di lavori in cui la violenza sonora si è venuta mano a mano stemperando in una forma nuova, sempre disturbante ma meno parossistica, più legata a forme mature di “avant-pop”, a patto che una simile definizione possa indicare un linguaggio sempre mutevole come quello dei berlinesi. I dischi “Ende Neu”, “Silence Is Sexy” (2000), “Perpetuum Mobile” e “Alles Wieder Offen” hanno via via mostrato come i cinque artisti riuscissero a smarcarsi dal rumore tout court, per dialogare, in modi sempre personali e riconoscibili, con atmosfere di altro genere: dal cabaret mitteleuropeo alle ballate nere. Del resto Blixa Bargeld è stato per diversi anni il chitarrista di Nick Cave.

Lo scorso anno i Neubauten hanno inciso “Lament”, un concept album elaborato in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale, ma a Soliera presenteranno una scaletta che ripercorre l'intero percorso artistico della band.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Riapre il Pralc con la mostra "Fortunella" su gatti e profumi

    • Gratis
    • dal 26 aprile al 18 maggio 2021
    • Piccolo Museo Profumalchemico
  • Mercati e fiere a Modena, la loro storia in una visita guidata

    • 15 maggio 2021
    • Centro Storico
  • Dal 1° maggio riapre la mostra di Arnaldo Pomodoro a Soliera

    • Gratis
    • dal 1 maggio al 27 giugno 2021
    • Castello Campori
  • Visite guidate in centro storico, riprendono gli appuntamenti culturali de LaRoseNoire

    • Gratis
    • dal 8 al 16 maggio 2021
    • Centro Storico
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ModenaToday è in caricamento