"Vaga luna che inargenti", lo charme del mandolino alla Galleria Estense

Nuovo appuntamento di  Protagonista il Mandolino  rassegna di eventi dedicati al mandolino quali concerti, masterclass, proiezioni di film, conferenze, esposizioni di quadri e di strumenti musicali, concorso internazionale, organizzata dall'Associazione "Ensemble Mandolinistico Estense" in collaborazione con l'Istituto Superiore di Studi Musicali "O.Vecchi - A.Tonelli" di Modena e con il contributo della Galleria Estense e il Patrocinio del Comune di Modena. La direzione artistica è affidata al M°Roberto Palumbo, direttore dell'Ensemble Mandolinistico Estense.

Sabato 17 novembre 2018 alle ore 18,30 presso la Galleria Estense di Modena - Concerto gratuito - Ingresso alla Galleria Estense € 6,00 (ridotto € 3,00 gratuito fino 18 anni), sarà possibile assistere al concerto Vaga luna che inargenti – Lo charme del Mandolino per incantevoli liriche: Quale migliore occasione per ammirare le meravigliose opere d'arte del prestigioso museo modenese potendo contemporaneamente gustare uno spettacolo presentato dalla pianista Valeria Zuccotti, ricco di affascinanti arie d'opera e di alcune delle più belle canzoni napoletane classiche interpretate da ben quattro cantanti, il soprano Chang Fan, il mezzosoprano Christina Minò, il tenore Guoyì Ma ed il baritono Peng Cheng Wang accompagnati dall'Ensemble Mandolinistico Estense diretto dal M° Roberto Palumbo.

Se la scelta di eseguire arie d'opera con il mandolino potrebbe sollevare qualche perplessità l'apparente estraneità di questo strumento a tale repertorio è smentita da numerose testimonianze: Vivaldi, che già compose tre memorabili concerti per mandolino e archi, lo impiega nell'aria Transit aetas della Juditha Triumphans, Händel nell'aria  He strikes the golden lyre dell'Alexander Balus, Mozart nella serenata Deh vieni alla Finestra del Don Giovanni, Paisiello lo inserisce nel suo Barbiere di Siviglia mentre Verdi rende un particolare omaggio proprio all'orchestra a plettro, prevedendo l'impiego di otto chitarre ed otto mandolini per la banda che appare nel secondo atto dell'Otello nella romanza Dove guardi splendono. Niente di strano, allora, anzi, un buon motivo per apprezzare una tavolozza timbrica suggestiva, sempre meno inconsueta, visto il riaffermarsi dello strumento negli ultimi anni.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Basta uno sguardo: dodici fotografie ritraggono l'anima del Mercato Albinelli

    • Gratis
    • dal 12 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Mercato Albinelli
  • Convegno Nazionale sulla Cannabis terapeutica, a Modena la seconda edizione

    • dal 6 al 7 febbraio 2021
    • Online
  • La magia del Natale si accende con il presepe dell'Ex Cinema Principe

    • Gratis
    • dal 8 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Ex Cinema Principe
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ModenaToday è in caricamento