Guercino ritrovato, concerto e Santa Messa per il ritorno dell'opera in San Vincenzo

Un grande concerto per dare il via ai festeggiamenti nel weekend dedicato alla tela del Guercino  “Madonna in trono con i Santi Giovanni Evangelista e Gregorio Taumaturgo”.  Il quadro, dopo le tante traversie (il furto di 5 anni fa, il ritrovamento ed il restauro parziale) verrà riaccolto nella “sua” casa, la chiesa di San Vincenzo (Corso Canalgrande 75). 

Il weekend si aprirà infatti sabato 16 novembre, alle ore 18.30 dove verrà eseguita nella Chiesa di San Vincenzo (casa originaria del quadro), la PETITE MESSE SOLENNELLE di Gioachino Rossini.  Una grande e trionfale opera sacra per 4 solisti, coro, Pianoforte  e Harmonium. Gli artisti coinvolti, tutti italiani, provengono dalle più importanti realtà del panorama operistico internazionale (3 dei quali hanno lavorato ripetutamente con il Teatro alla Scala, tra gli altri); le voci di Sara Rossini (soprano), Cristina Melis (mezzosoprano), Riccardo Della Sciucca (tenore), Lorenzo Barbieri (basso), accompagnati da Federica Cipolli al pianoforte e Davide Zanasi all'Harmonium, con il coro Mo-Mus diretto da Stefano Seghedoni. 

Il concerto è possibile grazie al patrocinio del Comune di Modena e al contributo di privati quali Wonder Villa di Roberto Giacobazzi, Scuola di lingue Romanica, Gelateria Pomposa (per ogni biglietto acquistato si riceverà un buono omaggio per una consumazione presso la gelateria) e Acetaia Malagoli.

 È ancora possibile prenotare i posti per il concerto (15 euro non numerato, 20 euro numerato, 40 euro numerato con confezione di Aceto Balsamico dell’Acetaia Malagoli) mandando una mail a modenamusica@gmail.com o telefonando al 3394706734: in questo caso basterà presentarsi all'ingresso della chiesa la sera stessa con la mail di prenotazione o con il nome dato telefonicamente. Sarà comunque possibile acquistare i biglietti la sera stessa, presentandosi in chiesa a partire da 30 minuti prima dell'inizio dello spettacolo. 

Il weekend culminerà poi Domenica 17 novembre, con la scopertura della tela ricollocata nella Chiesa. Alle ore 11 il prof. Emilio Negro, storico dell'arte e studioso del Guercino, offrirà una sintetica presentazione del dipinto e del suo valore mentre alle 11.15 il vicario generale mons.Giuliano Gazzetti presiederà l'Eucaristia. La celebrazione sarà conclusa dalla recita del “Simbolo”di S. Gregorio, il cui inizio è raffigurato nel dipinto.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Festa Pd a Ponte Alto, il calendario definitivo degli spettacoli

    • dal 26 agosto al 21 settembre 2020
    • Ponte Alto
  • Celebrazioni di Luciano Pavarotti, un ricchissimo programma di concerti

    • dal 5 settembre al 12 ottobre 2020
  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale

I più visti

  • Festa Pd a Ponte Alto, il calendario definitivo degli spettacoli

    • dal 26 agosto al 21 settembre 2020
    • Ponte Alto
  • Torna a Modena la Festa Nazionale dell’unità, tanta politica e tanti spettacoli

    • Gratis
    • dal 26 agosto al 21 settembre 2020
    • Ponte Alto
  • "Non è la sagra!", a Castelvetro due settimane di eventi diffusi per celebrare il Grasparossa

    • Gratis
    • dal 13 al 27 settembre 2020
    • Castelvetro
  • Festival Filosofia 2020, il programma completo giorno per giorno

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 18 al 20 settembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ModenaToday è in caricamento