Blues texano e rock'roll nel weekend del Parco Ferrari

Venerdì 16  giugno prosegue il Modena Blues Festival#4, programma con patrocinio di Regione Emilia Romagna e Comune di Modena e sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio e Conad Giardino.  Dalle 18 Radio Liberamente dj set dedicato alla musica del diavolo. Alle 20 l’ormai consueto workshop di fotografia di scena a cura di Factory&Paolo Gualdi cui seguirà il 1° Photo Contest a premi Modena Blues Festival, un concorso per fotografi sia dilettanti che professionisti con diverse sezioni tematiche. 

Per la terza serata il Festival vedrà sul palco del Parco Ferrari una coppia di artisti internazionali. BRUCE JAMES E BELLA BLACK provenienti da Austin in Texas. Bruce è cantante, soul man, songwriter e pianista, un artista immerso nel meglio della tradizione musicale popolare afro americana la cui vocalità può ricordare Otis Redding, Joe Cocker e Van Morrison. Bella Black, con la sua voce potente e profonda strappata al gospel e il suo eclettico mix di R & B, soul e blues, colpisce per la sua classe e la sua passionalità. James & Black hanno inciso nel 2012 l'album “Dirt for the Flowers” pubblicato al Continental Club di Austin Texas. Nel 2015 hanno pubblicato un live album, registrato in Belgio al famoso Club “N9” e l’album in studio, “How Long is Now” per la Brixton Records. Nel 2016 è stato stampato in Francia un'altro album dal vivo “Live at la Chapelle”. A breve l’uscita del nuovo cd di brani originali prodotto ed inciso in Belgio. Ad accompagnarli nelle date italiane ci saranno Andrea Taravelli al basso, moog e cori, Matteo Monti alla batteria, pad e cori e Max Benassi alla chitarra e cori. 

A seguire proiezione del docufilm prodotto da Martin Scorsese “The road to Memphis”di Richard Pearce e Robert Kenner 

Sabato sera appuntamento imperdibile con MEL PREVITE & GANGSTER OF LOVE.In principio furono i Rocking Chairs. Forse la miglior espressione in assoluto di rock angloamericano originale mai prodotta in Italia. Poi, qualche anno più tardi, fu la Banda. E quella, per quasi due lustri e mezzo, visse tra stadi, palasport, passaggi televisivi, e milioni di copie vendute con Luciano Ligabue probabilmente, e non a caso, nel periodo più ispirato della sua carriera. Sei album, tra studio e live, oltre a estemporanee produzioni tra colonne sonore e collaborazioni varie, e undici tour con il rocker di Correggio, compresi i tre “richiami” a Campovolo 2005, 2011 e 2015.

Ora, invece, sono Mel Previte & the Gangsters of Love. “Dopo anni di incessante girovagare tra mille progetti collaterali individuali e di gruppo, i tre sono tornati a divertirsi e divertire. Il “padrone di casa”, ovviamente, è Mel Previte, uno dei personaggi più atipici della scena musicale italiana, un virtuoso/misurato della sei corde.  Lo accompagnano, sull’asse Modena-Reggio Emilia, Antonio “Rigo” Righetti e Robby Pellati, la sezione ritmica che da sempre pesta, tocca e affonda, aggiungendo ora vigore e ora languidezza alle imprese di Mel.  Uno spettacolo di rock’n’roll rivisitato pieno di energia e carica.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Pavullo, tre mesi di concerti con la rassegna "Musica a Palazzo"

    • Gratis
    • dal 12 settembre al 12 dicembre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale
  • Musica a Palazzo, nuova data a Pavullo con il duo rock Overthought

    • solo domani
    • Gratis
    • 30 ottobre 2020
    • Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale

I più visti

  • Spilamberto, Vignola e Castelvetro: alla scoperta dei borghi delle Terre di Castelli con Free Walking Tour

    • dal 19 settembre al 14 novembre 2020
    • Terre dei Castelli
  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • "PAM!", gli artisti modenesi contemporanei si riuniscono in una mostra a tre sedi

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 7 novembre 2020
    • vedi articolo
  • "Hare to ke ハレとケ": a Maranello un nuovo ciclo di incontri sull Giappone, tra sacro e quotidiano

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 14 novembre 2020
    • Biblioteca Mabic
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ModenaToday è in caricamento