Due stelle per il Concerto di San Geminiano, in diretta dal Duomo di Modena

Due stelle internazionali della musica, i solisti della Cappella Musicale del Duomo di Modena e l’Orchestra de “I Musici di Parma” renderanno d’eccezione il tradizionale Concerto di San Geminiano di questo 2021. E’ infatti nell’anno della pandemia che le celebrazioni per il Santo modenese uniranno voci e musica di altissimo livello per diffondere più accorato e sentito il segno di speranza e devozione di una intera comunità.

Così è per iniziativa della Cappella Musicale del Duomo di Modena, dell’Istituto Diocesano di Musica Sacra e della Fondazione di Modena, promotori del Concerto di San Geminiano organizzato da Modenamoremio, in programma per mercoledì 27 gennaio alle 20.30, dalla millenaria cornice del Duomo di Modena, con il supporto della Camera di Commercio di Modena, BPER Banca, Fondazione Banco San Geminiano e San Prospero, UniCredit. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Modena.

Nel rispetto delle normative vigenti, il Concerto sarà a porte chiuse e trasmesso in diretta TV su TRC, canale 11, e TvQui, canale 19 del digitale terrestre, nonché trasmesso in streaming sul sito della Fondazione di Modena, www.fondazionedimodena.it.

Il concerto, presentato da Federica Galli, prevede l’esecuzione di brani di Albinoni, Bach, Franck, Gluck, Mozart, Schubert e Vivaldi, eseguiti dal flautista Andrea Griminelli e dal soprano Vittoria Yeo, accompagnati dall’Orchestra de I Musici di Parma e dai cantori della Cappella musicale del Duomo di Modena, diretti dal Maestro Daniele Bononcini.

Accostatosi al flauto all’età di dieci anni, Andrea Griminelli studia con i leggendari Jean-Pierre Rampal e Sir James Galway, che lo definisce “il più grande flautista salito alla ribalta della scena musicale da tanti anni”. Il suo debutto a livello internazionale avviene nel 1984 all’età di venticinque anni quando Luciano Pavarotti lo presenta al pubblico d’oltreoceano nel memorabile concerto al Madison Square Gardens di New York. Si esibisce regolarmente in tour sia in recital per flauto e pianoforte sia come solista con orchestra nelle principali città dell’India, Sud America, Stati Uniti, Italia, Europa, Sud-Est Asiatico e Giappone. Numerose le incisioni discografiche, da ultimo, per Decca, il cd “Nessun Dorma. The Opera I Love”, con la Czech National Symphony Orchestra diretta dal Maestro Marcello Rota.

Nata a Seoul, Vittoria Yeo inizia gli studi musicali nella sua città natale laureandosi in canto lirico presso l’università Seokyeong quindi si trasferisce in Italia per continuare la sua formazione. Dopo aver conseguito il diploma in canto presso il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma si perfeziona all’Accademia Chigiana di Siena. Successivamente consegue il diploma di Biennio di Alta Formazione in canto con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Musicale “Vecchi-Tonelli” di Modena, dove studia con Raina Kabaivanska, nell’ambito delle attività formative di Modena Città del Belcanto. Inizia la sua carriera internazionale con il debutto al Salzburg Festival nell’estate del 2015, sotto la direzione musicale di Riccardo Muti, nella parte di Elvira in Ernani.

Fondata nel 1453, la Cappella Musicale del Duomo ha raggiunto, con l’attuale direzione del maestro Daniele Bononcini, il suo massimo splendore con quattro cori attivi (Schola Gregoriana, Schola Polifonica, Juvenes e Pueri Cantores), che prestano servizio in cattedrale per tutto il corso dell’anno liturgico. L’Orchestra da camera “I Musici di Parma” sì è invece costituita nella primavera del 2002 dall’unione di musicisti che collaborano con le più importanti istituzioni orchestrali italiane ed estere, affermandosi nel panorama musicale europeo per l’originalità dei programmi e per la qualità delle esecuzioni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Cittadini digitali. Incontri online su Spid, Fascicolo sanitario elettronico e PagoPA

    • Gratis
    • dal 24 marzo al 28 aprile 2021
    • Online
  • Anna Campori Seghizzi, alla Galleria Estense una mostra dossier della nobildonna modenese

    • dal 15 febbraio al 2 maggio 2021
    • Galleria Estense
  • Arte in Tabaccheria, la mostra prosegue con gli gnomi di Adriana Golinelli

    • Gratis
    • dal 26 marzo al 10 aprile 2021
    • Tabaccheria Vento di Manuel Frassinetti
  • "Profumo di gatto, profumo di libertà", mostra open air e sul web

    • dal 21 marzo al 21 aprile 2021
    • Piccolo Museo Profumalchemico
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ModenaToday è in caricamento