Note di Passaggio, a Spilamberto il concerto del Trio Metamorphosi

Domenica 11 novembre alle ore 17:00 alla Chiesa di Sant'Adriano di Spilamberto si terrà un nuovo appuntamento della rassegna Note di Passaggio, organizzata e curata dagli Amici della Musica di Modena. Protagonista del concerto sarà il Trio Metamorphosi, una delle formazioni di maggior blasone a livello nazionale, ensemble di punta della prestigiosa etichetta discografica Decca; i Metamorphosi tornano in stagione AdM per completare il ciclo dei Trii per pianoforte e archi di Schumann, i cui primi due numeri erano stati presentati con grande successo negli scorsi anni. Il concerto spilambertese si presenta in realtà come un viaggio dedicato ai grandi lavori scritti nei secoli per questo organico: il programma si aprirà infatti con una gemma di Franz Joseph Haydn (compositore che è tra gli iniziatori del Trio come genere musicale), il Trio in mi maggiore op.86 n.2, per poi passare alla sublime disperazione del Secondo Trio di Šostakovič, uno dei monumenti della produzione cameristica novecentesca, composto nel 1944 e dedicato alla memoria dell'amico Ivan Sollertinskij. Il concerto si chiuderà quindi con il Terzo e ultimo Trio di Schumann, scritto a Düsseldorf nel 1851, pochi anni prima del tentativo di suicidio del compositore e del suo ricovero coatto nell'ospedale psichiatrico di Endenich: il Trio, insieme alle estreme composizioni schumanniane, si trasforma quindi in testamento musicale del suo autore e in un ritratto delle sue allucinazioni e inquietudini personali.

Il Trio Metamorphosi, composto da Mauro Loguercio e dai due fratelli Angelo e Francesco Pepicelli, vanta numerosissime esperienze cameristiche di primissimo piano: in duo (violoncello e pianoforte), in quartetto d’archi, e annovera collaborazioni con artisti del calibro di Magaloff, Pires e Meneses (violoncellista del celebre Trio Beaux Arts). I tre musicisti si sono esibiti in numerose fra le sale più prestigiose del mondo, dalla Philharmonie di Berlino al Teatro alla Scala di Milano, dalla Salle Gaveau di Parigi alla Suntory Hall di Tokyo, dalla Carnegie Hall di New York al Coliseum di Buenos Aires. A livello discografico, per la Decca il Trio ha registrato l’integrale per trio di Schumann, una selezione di Arie e Lieder scozzesi di Haydn e Beethoven in collaborazione con il mezzosoprano Monica Bacelli, mentre nell’autunno 2018 sarà pubblicato, sempre dalla stessa etichetta, il primo dei quattro CD dell’integrale per trio di Beethoven.

Come tutti i concerti della rassegna, l’ingresso è gratuito. Prima del concerto, alle 15:30, si terrà la visita guidata alla Rocca Rangoni e alla Chiesa Parrocchiale di Sant’Adriano; il ritrovo è fissato per le ore 15:30 davanti alla Rocca Rangoni, in Piazzale Rangoni, 1. È gradita conferma di partecipazione da parte degli interessati entro le ore 12:00 di domenica 11 novembre all’indirizzo: info@amicidellamusicamodena.it o al numero 329/6336877.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Diventare istruttore cinofilo? A Modena si può

    • dal 22 febbraio 2020 al 23 gennaio 2021
  • Basta uno sguardo: dodici fotografie ritraggono l'anima del Mercato Albinelli

    • Gratis
    • dal 12 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Mercato Albinelli
  • Convegno Nazionale sulla Cannabis terapeutica, a Modena la seconda edizione

    • dal 6 al 7 febbraio 2021
    • Online
  • La magia del Natale si accende con il presepe dell'Ex Cinema Principe

    • Gratis
    • dal 8 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Ex Cinema Principe
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ModenaToday è in caricamento