menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una piazza Grande gremita per il Festival della Filosofia

Una piazza Grande gremita per il Festival della Filosofia

Arrivederci Festival Filosofia: nel 2012 si parlerà delle "Cose"

Svelata la parola chiave del Festival del prossimo anno: si parlerà di "Cose" come frutto dell'opera umana e sarà occasione per riflettere sul lavoro e il consumismo

Saranno "le cose" l'argomento di trattazione del Festival Filosofia 2012. Lo ha rivelato Michelina Borsari, direttrice della manifestazine. "Al centro dell'attenzione saranno i gesti, i prodotti, le cose che finiamo per ridurre la vita quotidiana e della collettività - ha spiegato la Borsari - Assieme alle cose potremmo andare a vedere i modi in cui le cose vengono prodotte, per parlare di produzione, lavoro, arti. Con un argomento del genere qui in terra emiliana sarà un'occasione per fare una riflessione sulla propria identità data la profonda tradizione di artigianato. Si affronterà il ruolo delle arti nella produzione del vissuto quotidiano, ma sarà anche il momento per riflettere sulla società del consumo".

Il professore Remo Bodei, componente del Comitato Scientifico del Festival, ha spiegato il perché della scelta del plurale: "Abbiamo evitato il singolare per evitare ambiguità di un certo tipo, qualcuno avrebbe potuto pensare alla 'cosa a tre' e questo non sarebbe stato proprio il massimo - ha scherzato -  Sarà una grande opportunità per formulare una riflessione sul lavoro sempre più automatizzato in cui l'elemento artigianale rischia di scomparire. Nella città della Maserati e nella provincia della Ferrari e di molte altre eccellenze, si affronterà anche l'idea di vedere come si trasmettono i saperi e che ruolo assume il lavoro".

Tulio Gregory ha sottolineato la poliedricità del termine cosa con una battuta: "Faccio cose, vedo gente - ha esordito - Il termine "cosa" fornisce sfaccettature infinite: dal "de rerum natura" di Lucrezio (L'origine delle cose), alla res publica, fino alle "res gestae" (la storia dei fatti)".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento