rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cultura

UniMoRe e Protezione Civile, prosegue il corso di Perfezionamento in emergenze

Prosegue il corso di Perfezionamento in Emergenze Territoriali, Ambientali e Sanitarie organizzato da Unimore per una due giorni nel “cuore” del Servizio di Protezione Civile della Provincia di Modena

Proseguono le attività previste dal singolare corso di perfezionamento in Emergenze Territoriali, Ambientali e Sanitarie istituito da Unimore in collaborazione con Arpae Emilia Romagna, Comune di Modena ed Esercito Italiano. Alla ripresa gli iscritti avranno modo di discutere e apprendere come in provincia di Modena sono state affrontate le emergenze del sisma del 2012 e dell’alluvione del 2014. Due importanti appuntamenti in programma venerdì 22 a Marzaglia (Modena) e  sabato 23 a Bomporto.l

Il Corso di Perfezionamento inEmergenze Territoriali, Ambientali e Sanitarie organizzato da Unimore si trasferisce per due giorni nel “cuore” del Servizio di Protezione Civile della Provincia di Modena con due importanti appuntamenti aperti al pubblico, dedicati ad altrettante emergenze che hanno interessato la Provincia di Modena: il sisma del 2012 e l’alluvione del 2014.

Il primo appuntamento prevede che i frequentanti venerdì 22 settembrealle ore 10.00 compiano una visita alCentro Unificato di Protezione Civile di Marzaglia (via Pomposiana 325, Modena), dove tecnici e funzionari della Regione Emilia Romagna, illustreranno la varie dotazioni, competenze e funzioni di quell’area riservata, come la sala operativa, magazzino, mezzi e dotazioni, sala radio ecc.e

Mentre sabato 23 settembre alle ore 8,30 si recheranno a compiere unsopralluogo nelle aree colpite nel 2014 dall’alluvione del Secchia, Bomporto e Bastiglia. Qui alle ore 10.00 avranno modo di incontrare presso la Sala Civica del Tornacanale a Bomporto (Piazza Matteotti) i sindaci dei due comuni, Alberto Borghi e Francesca Silvestri, a disposizione per parlare ai presenti di quanto accaduto e rispondere ad eventuali domande. Nel corso della stessa mattinata saranno illustrate anche le caratteristiche e la conformità del nodo idraulico nell’abitato di Bomporto, le casse d’espansione del Canale Naviglio e alcune particolarità esclusive di quel canale progettato già nel 1780 dagli Estensi.

Il corso, unico per la sua impostazione a livello nazionale e ripreso da pochi giorni dopo la pausa estiva, nella sua prima edizione vede l’attivo coinvolgimento di 65 iscritti provenienti da 8 regioni italiane.

Diretto dal prof. Mauro Soldati del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche di Unimore, attinge a docenti di 6 differenti Dipartimenti Unimore e si avvale di contributi di tecnici degli enti partner del progetto didattico: Arpae Emilia Romagna, Comune di Modena ed Esercito Italiano

In questo periodo gli studenti, dopo 210 ore di lezioni frontali, 90 delle quali articolate nei tre indirizzi (scientifico/tecnologico, medico/biologico/sanitario e giuridico/economico) e le prove scritte previste al termine della prima parte, stanno svolgendo le 250 ore di tirocinio e studio individuale. Il corso si concluderà nel gennaio 2018.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

UniMoRe e Protezione Civile, prosegue il corso di Perfezionamento in emergenze

ModenaToday è in caricamento