menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nominati gli ambasciatori 2020 della Confraternita del Gnocco d'Oro

Durante il weekend della "Bonissima" torna l’appuntamento d’autunno della Confraternita del Gnocco d’Oro, con i grandi nomi dell’enogastronomia proclamati Ambasciatori 2020. Appuntamento è sabato 17 ottobre alle ore 11 in piazza Grande

Sabato 17 ottobre alle ore 11,00 in piazza Grande a Modena, verranno proclamati i nuovi ambasciatori della Confraternita del Gnocco d’Oro (Ambasciatori della Coppia fumante). Un riconoscimento attribuito ogni anno a giornalisti e chef che più hanno lavorato nei rispettivi ambiti per affermare la cucina e le tradizioni emiliane e modenesi nel mondo, raccontando la terra di Giuseppe Verdi, Luciano Pavarotti ed Enzo Ferrari in tutte le sue espressioni.

Nata nel 2011, da un’idea di dieci gourmet modenesi, la Confraternita del Gnocco d’Oro, vanta tra i suoi fondatori figure di spicco della cultura e dell’arte non solo italiani, Edmondo Berselli, Giuseppe Pederiali, Paul Vangelisti, Giuliano della Casa, Roberto Armenia, Roberto Barbolini, John Hemingway, solo per citarne alcuni. Un’associazione no profit che si è generata con lo scopo di mappare i luoghi del (e non dello) gnocco fritto a Modena e provincia e che in seguito si è adoperata per censire e raccontare le altre eccellenze modenesi, la crescentina, il borlengo, il mirtillo dell’Appennino modenese, la castagna, l’amarena brusca di Modena, la ciliegia di Vignola e il tortellino, attraverso ricerche storiche, collaborazioni con Università, interviste ed eventi che sono confluiti in una collana editoriale.

Ecco dunque i premiati 2020, designati dal Gran Giurì della Confraternita del Gnocco d’Oro: la giornalista Anna Scafuri, caposervizio presso la redazione economica del tg1, curatrice e conduttrice della trasmissione di enogastronomia Web&Food. Il giornalista Antonio Paolini, tra i massimi esperti italiani di eno gastronomia, a lungo collaboratore di testate di rilievo nazionale, oggi coordinatore delle Guide food Gambero Rosso. Eros Teboni, che dopo studi in enologia e viticoltura, ha ricevuto l’autorevole certificazione internazionale ‘Certified Sommelier’ e nel 2018 si è laureato "Best Sommelier of the World WSA”. Takahiko Kondo e Davide di Fabio, Sous Chef di Massimo Bottura all’Osteria Francescana, tre stelle Michelin, per due volte primo ristorante al mondo nella classifica The World’s 50 Best Restaurants. Jessica Rosval, Head Chef di Casa Maria Luigia, guest house nella campagna modenese di Massimo Bottura e responsabile di cucina per gli eventi di Osteria Francescana. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la provincia di Modena sarà "zona rossa" da giovedì 4 marzo

Attualità

Firmata l'ordinanza per la zona rossa, il testo e le nuove regole

Attualità

Zona rossa: a Modena asili, nidi e parrucchieri chiusi da lunedì

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid. In un giorno 700 contagi e 20 ricoveri a Modena

  • Cronaca

    Tragedia a Vignola, bambino di 8 mesi muore in casa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento