menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castelvetro: in arrivo "Audiopen", la nuova frontiera del turismo interattivo

Sarà sufficiente puntare la penna verso il punto di interesse della mappa interattiva per fare partire un'audioguida che illustrerà le meraviglie del territorio, accompagnando i turisti alla scoperta del borgo

Mentre permane la “zona rossa” e le relative restrizioni agli spostamenti, a Castelvetro le attività di incentivazione turistica non si fermano. Anche quest’anno il paese dovrà rinunciare ai grandi eventi che lo hanno reso celebre, così l’ufficio Turismo del Comune e il Consorzio Castelvetro di Modena si sono inventati “Audiopen”, un nuovo progetto che vedrà la luce fra poche settimane, magari proprio quando gli spostamenti turistici saranno di nuovo consentiti.

Si tratta di un servizio di audioguida innovativo per scoprire Castelvetro con l’ausilio di una penna-audio che permetterà ai visitatori di conoscere la storia e i segreti dei numerosi luoghi di interesse storico-culturale del territorio. Grazie ad una speciale mappa interattiva, ognuno potrà costruire il proprio percorso semplicemente puntando l’Audiopen verso i singoli punti d’interesse proposti sulla mappa stessa, attivando il commento audio associato. Un percorso personalizzato, facile e divertente, da fare in totale autonomia e libertà 24 ore su 24, a piedi o in bicicletta, alla scoperta di storia e curiosità locali facendo tappa nei luoghi più interessanti del territorio, come, ad esempio, il centro storico di Castelvetro, il borgo e il castello di Levizzano Rangone, l’oratorio San Michele, la mostra “Fili d’Oro a Palazzo” o il Museo Rosso Graspa.

«Noi ci siamo e vogliamo continuare ad aprirci a turisti e visitatori - dice l’assessore castelvetrese al Turismo Giorgia Mezzacqui – perché continuare ad accogliere significa anche dare un sostegno concreto a chi di questo vive: strutture ricettive, agriturismi, ristoranti, attività commerciali. Un particolare grazie al Consorzio Castelvetro di Modena e all’ufficio Turismo comunale perché non è facile in questi mesi lavorare nell’incertezza e nella precarietà, però loro ci sono, sempre al servizio del territorio».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Appartamento in fiamme a Finale Emilia, due persone in ospedale

  • Cronaca

    Violenza domestica, 26enne di Pavullo finisce in carcere

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento