Giovedì, 24 Giugno 2021
Cultura

Buk Festival torna in presenza, un mese di appuntamenti tra cinema e letteratura

L'edizione 2021 della kermesse della piccola e media editoria prenderà il via il 22 maggio e proseguirà con un ricco cartellone di eventi fino alla fine di giugno

Una buona notizia per il pubblico e per la scena culturale: dal 22 maggio al 20 giugno a Modena torna BUK Festival, la storica kermesse fondata quattordici anni fa dall’autore e regista Francesco  Zarzana, diventata un punto di riferimento per la piccola e media editoria nazionale e, nel tempo,  palcoscenico per eventi, incontri, laboratori e novità degli autori italiani.

«BUK Festival – spiega Francesco  Zarzana - è un articolato progetto culturale che ruota intorno al libro: per questo abbiamo via via  consolidato la nostra visione focalizzata sulla “bibliodiversità” e il pluralismo editoriale in un cartellone  dedicato alle novità pubblicate dalle case editrici medie e piccole, e siamo noi stessi diventati motore di  produzione editoriale, attraverso l’Associazione ProgettArte. Nel 2020, poi, è nato sempre a Modena BUK  Film Festival, con un’appendice a Sassuolo, il contest dedicato alla cinematografia di ispirazione  letteraria. E sarà proprio la seconda edizione del cine-festival ad aprire il nostro cartellone 2021: torniamo finalmente in presenza, fra le primissime manifestazioni riprogrammate, per un mese saremo accanto al pubblico rinnovando l’incontro fra letteratura, cinema e spettacolo. Con il valore aggiunto di un  grande evento scenico in omaggio a Dante Alighieri organizzato in collaborazione con Mo-Mu Modena Musica».

Con il 2021, quindi, BUK si farà in quattro, a cominciare dalla 2^ edizione di BUK Film Festival in presenza a Modena e Sassuolo sabato 22 e domenica 23 maggio. Un filo rosso che unisce strettamente la letteratura e il cinema unisce le tre cineproduzioni finaliste, come sempre tratte o ispirate da un’opera  letteraria: sono “La Lupa” di Michele Salimbeni e Manon Décor, “Picciridda” di Paolo Licata e “Jeanne/Joan of Arc” di Bruno Dumont. Tre film selezionati dalla Giuria, quest’anno tutta al femminile, guidata  dall’attrice francese Manon Elezaar e composta anche dalle interpreti Anne-Sophie Morillon, Chiara  Cavalieri e Carmen Di Marzo. Un interessante spaccato della “new wave” delle attrici europee del nostro  tempo: e saranno tutte in presenza a BUK Film Festival.

Sabato 5 giugno ecco la BUK Movie Première, nella splendida cornice del Palazzo Ducale di Sassuolo,  con l’anteprima assoluta del docufilm “L’incanto e la delizia”, realizzato dall’Associazione Progettarte e  prodotto dal Comune di Sassuolo con il sostegno della Fondazione di Modena. Set per la proiezione  saranno gli spazi scenografici del Palazzo Ducale di Sassuolo: ed è questa la prima volta che il set di una  produzione cinematografica viene allestito all’interno della residenza estiva degli Estensi a Sassuolo.

«L’obiettivo del lavoro – spiega ancora Francesco Zarzana che firma soggetto, sceneggiatura e regia del  film – era valorizzare la dimensione culturale e storica legata al Palazzo Ducale di Sassuolo. Mi sono  concentrato su un arco di tempo ben preciso, che ha coinciso con la durata del matrimonio fra il Duca  Francesco I d’Este e la sua sposa, Maria Farnese: il risultato è un mediometraggio di 45 minuti, scandito  da dialoghi e ricostruzioni storiche su voce narrante, mentre scorrono le immagini dedicate ad una  location magnificente sia negli spazi esterni che nelle sontuose sale interne. Un piccolo, emozionante  affresco, dedicato ad una importante dinastia, sostenuto da un grande cast e da una colonna sonora  d’autore». 

Domenica 6 giugno, sempre a Modena, riflettori su un grande evento scenico in omaggio a Dante, in  questo 2021 che segna il 700° anniversario dalla scomparsa del Sommo poeta.

Modena BUK Festival tornerà in presenza sabato 19 e domenica 20 maggio al Laboratorio Aperto, con la mostra mercato dedicata alla piccola e media editoria nazionale e con un ampio cartellone di incontri e  anteprime, a conferma dell’attenzione per il mondo della lettura e il pluralismo editoriale.

Il cartellone dettagliato degli eventi sarà illustrato martedì 18 maggio, alle 12, in occasione della conferenza stampa di presentazione alla quale parteciperanno l’Assessore alla Cultura del Comune di  Modena Andrea Bortolamasi e il direttore artistico di Modena BUK Festival Francesco Zarzana.  BUK Festival, ideato e promosso dall’Associazione ProgettArte, con il patrocinio della Regione e del  Comune di Modena e sotto gli auspici del Centro per il Libro e La lettura del Ministero dei Beni Culturali e con il sostegno di Bper Banca e CNA. Info e dettagli di programma sul sito bukfestival.it    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buk Festival torna in presenza, un mese di appuntamenti tra cinema e letteratura

ModenaToday è in caricamento