Giovedì, 29 Luglio 2021
Cultura

Burattininrete Er, oltre cento spettacoli nell'estate 2021

Dal 13 giugno al 5 settembre una programmazione estiva con più di cento spettacoli nelle provincie di Reggio-Emilia, Modena, Ravenna e Forlì-Cesena. L'estate emiliano-romagnola riparte all’insegna del teatro di figura e degli spettacoli per le famiglie con la programmazione estiva del progetto Burattininrete ER

Burattininrete ER unisce tre rassegne di teatro di figura nelle provincie di Reggio Emilia, Modena, Ravenna e Forlì-Cesena. Una programmazione di spettacoli dedicati alle famiglie che copre i tre mesi estivi con un totale di 102 appuntamenti, coinvolgendo 34 compagnie italiane di Teatro di Figura e abitando le piazze di 38 diversi comuni. Il progetto di connessione culturale Burattininrete ER nasce nel 2020 per integrare le programmazioni estive di tre realtà dall’esperienza pluridecennale e diversificata nell’ambito della promozione della Figura; il progetto, infatti, riunisce le tre rassegne Baracca e Burattini, organizzato da Associazione 5T nella provincia di Reggio Emilia, Burattini & Figure organizzata da Teatro del Drago nelle provincie di Ravenna e Forlì-Cesena e Burattini d’estate, a cura di I Burattini della Commedia nella provincia di Modena.

Il progetto ha come obiettivo - nell’interazione di attività diverse - di promuovere la mobilità del pubblico, così come la condivisione di pratiche artistiche e organizzative orientate allo sviluppo e alla valorizzazione della proposta culturale per il territorio, cogliendo le potenzialità dell’unione e della condivisione di buone pratiche, nel dialogo tra territori diversi. A questo fine contribuiscono la presenza in un’area estesa e l’espressione di una mappatura ricca e composita di attività su territorio Emiliano-Romagnolo. Simbolo di questa unione è il burattino, il grado di interattività che caratterizza l’arte del teatro di figura. La sua efficacia e semplicità. Tutti elementi che hanno permesso, in questa estate anomala e imprevista, di immaginare comunque un’attività di spettacolo florida, seppur ridotta rispetto a quella degli anni passati. Portando avanti un’attività che non si è interrotta nemmeno per l’estate 2020 – anzi il progetto nasce proprio durante la pandemia per conferire ulteriore senso e forza all’attività teatrale estiva - e cogliendo un momento di “ripartenza” come si prospetta l’estate 2021, le realtà organizzatrici intendono recuperare un contatto con i territori di appartenenza, stimolando i pubblici ad una pratica rinnovata di incontro e di confronto nello spazio protetto della proposta culturale e teatrale. La presenza sul territorio e il contatto con la propria comunità si fanno, oggi, strumento privilegiato di un discorso culturale rinnovato nelle modalità partecipative e nel ruolo sociale dell’arte. 

Queste le parole condivide da Linda Eroli (Associazione 5T), Roberta Colombo (Teatro del Drago) e Elisabetta Della Casa (I Burattini della Commedia): «Burattininrete ER è un progetto che ha preso il via lo scorso anno ma che in realtà porta a contributo esperienze e competenze sul territorio emiliano romagnolo radicate e longeve, ma anche confronto e collaborazioni di lunga data. Un anno decisamente anomalo e difficile in cui abbiamo deciso che fosse importante dare un impulso vitale e in controtendenza rispetto a quanto stesse accadendo, consapevoli che attraverso il nostro lavoro di diffusione culturale sul territorio potessimo contribuire a superare il disagio del primo lockdown. Abbiamo avuto testimonianza concreta e diretta di quanto non aver desistito fosse riconosciuto dalle famiglie e dai cittadini che frequentano le nostre rassegne e festival. Abbiamo potuto toccare con mano quanto il teatro possa essere un'occasione di riappropriazione di spazi e di benessere per la comunità. L'idea di fare rete è stata quindi rafforzata, così come è stata rafforzata la nostra alleanza con i territori e con le amministrazioni che insieme a noi hanno scelto di investire sul teatro. Quest'anno ci presentiamo quindi sempre con un alto grado di difficoltà, ma con un'esperienza e una consapevolezza che il nostro lavoro è percepito diffusamente come un valore e sostenuto dal territorio».

Gli appuntamenti estivi sono cominciati domenica 13 giugno a Castelvetro con lo spettacolo Ottopanzer Show di Gianni Risola e continueranno fino al 5 settembre prossimo. Per info e prenotazioni: Baracca e Burattini (Provincia di Reggio Emilia) – www.cinqueti.it; Burattini e Figure (provincie di Ravenna e Forlì-Cesena) – www.teatrodeldrago.it ; Burattini estate (provincia di Modena) – www.iburattinidellacommedia.it La programmazione di Burattininrete ER si svolge con il sostegno e nei comuni di Albinea, Bagnacavallo, Bibbiano, Borghi, Campegine, Carpi, Casalgrande, Casina, Casola Valsenio, Castelnuovo Rangone, Castelvetro, Cavriago, Fanano, Gargallo, Gattatico, Gatteo Mare, Lama Mocogno, Longiano, Maranello, Modena, Montecchio Emilia, Montecreto, Montiano, Novellara, Pavullo nel Frignano, Quattro Castella, Riolunato, Rubiera, San Martino in Rio, San Mauro Pascoli, Sant’Ilario d’Enza, San Polo, Savignano sul Rubicone, Sestola, Serramazzoni, Spilamberto, Vezzano sul Crostolo, Vignola. Le compagnie dell’estate 2021: All’InCirco Teatro, Burattinificio Mangiafoco, C’è un asino che vola, Centro Teatrale Corniani, Compagnia Barbariccia, Compagnia Marionette Grilli, Compagnia Vladimiro Strinati, Gianni Risola, Giorgio Gabrielli, Giorgio Rizzi, I Burattini Aldrighi, I Burattini della Commedia, I Burattini di Alberto de Bastiani, I Burattini di Daniele Cortesi, I Burattini di Esther Grigoli, I Burattini di Mattia, I Burattini di Paolo Papparotto, Il Teatro delle 12 Lune, L’Aprisogni, Le Invenzioni Inutili, Le Strologhe, Massimiliano Venturi, NATA Teatro, Ortoteatro, Paolo Rech, Pina Irace, Progetto g.g., Pupi di Stac, Teatro dei Piedi di Veronica Gonzalez, Teatro del Drago, Teatro in Trambusto, Teatro Laboratorio del Mago, Tieffeu, Zanubrio Marionette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Burattininrete Er, oltre cento spettacoli nell'estate 2021

ModenaToday è in caricamento