Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cultura

Carpinfiore, l'edizione straordinaria dopo il lockdown

Dopo il lockdown torna una delle manifestazioni più amate del territorio con vendite speciali di piante e fiori

Carpinfiore torna con un’edizione straordinaria eccezionalmente nei primi mesi estivi: sabato 26 e domenica 27 giugno l’evento florovivaistico, organizzato da SGP Eventi, con il patrocinio del Comune di Carpi e il contributo di Bper Banca e Geo Verde, colorerà il centro storico.

Il centro della città dei Pio, da Piazza Garibaldi a via Mazzini, passando per Corso Alberto Pio e il Rialzato di Piazza Martiri, si trasformerà in un tappeto colorato e profumato con floricoltori provenienti da tutta Italia. Gli espositori saranno a disposizione per consigliare nella scelta delle piante da acquistare ma anche su come farle crescere e curarle, nei balconi, nei giardini o anche in casa come componenti di design.

Quest’anno la manifestazione si svolgerà in un periodo impensabile fino a due anni fa ma comunque ricollocata per le tante richieste dei cittadini e non che non vogliono rinunciare alle fioriture estive.

Questo speciale weekend sarà anche un’occasione per acquistare fiori a prezzi vantaggiosi. I vivaisti proporranno vendite promozionali di fine stagione; un’opportunità per aggiudicarsi piante che normalmente avrebbero prezzi più elevati.

Le regine della bella stagione sono sempre le rose, antiche, a cespuglio, rampicanti, profumate e colorate, ibride e rare, ma anche fiori esotici dai colori sgargianti come orchidee, ibiscus, begonie e dipladenie. Richiestissime, di facile coltivazione e rifiorenti per tutta l’estate le: surfinee e le potunie, già in vasi pensili per abbellire portici e balconi.

Il mesembriantemo, detto anche amico del sole, bellissima pianta da fiore ad “effetto” anche per il balcone. Si propaga rapidamente e forma cuscini di vegetazione molto colorati. Il dianthus o, più comunemente chiamato garofano, maculato, in vari colori, perfetto per aiuole o bordure. La portulaca è una pianta che per natura sopporta anche i terricci più aridi e soleggiati, quindi non necessita di troppe cure, ma sa regalare fiori dai colori accessi e profumati. La lantana, dall’Africa, la cui particolarità sta nel fatto che i fiori tendono a cambiare colore nell’arco dei giorni della fioritura.

Presenti anche ulivi, aceri, sia verdi che rossi, piante di agrumi e corbezzoli come limoni e gelsomini, già fioriti in questa stagione, ideali come rampicanti, bianchi e tricolore. Sempre tra le rampicanti il plumbago, detto anche gelsomino azzurro, apprezzata per la sua estetica delicata ma appariscente, caratterizzata dalla cascata di fiorellini azzurro chiaro che fiorisce fino in autunno.

Carpi ha l’onore di ospitare uno dei pochi produttori in italia di piante carnivore, tendenza dell’estate di grandi dimensioni, di origine americane, mangia insetti fastidiosi.  E ancora grasse, bonsai, succulenti e cactacee in tantissime varietà e misure, ricercate e da collezione.

Fare giardinaggio, si sa, fa bene all'umore e a Carpinfiore sarà possibile trovare tutto l'occorrente per trasformare la propria casa in un goloso orto, da cui attingere per arricchire pranzi e cene grazie alle tante erbe aromatiche da utilizzare in cucina per preparare gustosi piatti, o ai peperoncini in tante varietà e “piccantezze”.

Come sempre saranno presenti anche stand di selezionato artigianato artistico e materiale per coltivare e abbellire giardini e balconi, come terriccio, humus bio e fertilizzante naturale da aziende di lombricultura.

Inoltre l’azienda Antica Fornace del Colle, formata da una storica famiglia di artigiani umbri, che da generazioni si è specializzata nella produzione dei vasi in terracotta, sarà a Carpi non solo per vendere le proprie creazioni ma anche per un workshop dimostrativo. Chiunque vorrà potrà cimentarsi nella creazione di vasetti con il tornio, antica arte rurale oggi diventata simbolo di riscoperta di tradizioni green ed ecosostenibile anche tra i più giovani. Lo stand sarà in corso Alberto Pio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpinfiore, l'edizione straordinaria dopo il lockdown

ModenaToday è in caricamento