menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Storchi e Passioni, tutti gli spettacoli della stagione teatrale 2019/20

Bye bye 900? è il titolo scelto da Emilia Romagna Teatro Fondazione – Teatro Nazionale per la stagione 2019/2020: un’occasione per interrogarci su chi siamo e come cambiamo nel mondo di oggi, con un occhio rivolto al passato che giunge fino a noi nello squarcio scivoloso che è il presente, con le sue ombre e le sue meraviglie.

La stagione 2019/2020 del Teatro Storchi e del Teatro delle Passioni conferma anche quest’anno la forte vocazione dei due teatri a farsi luogo di racconto dei temi più aderenti al nostro vivere, creando un tracciato e uno specchio della nostra società. Una stagione che riflette sul dove siamo oggi guardando al passato, per capire il presente in rapporto a ciò che è stato.

A Modena una proposta di titoli ricca e articolata che si muove fra tradizione e soluzioni originali della scena contemporanea, fra allestimenti italiani e internazionali, come Christoph Marthaler, la compagnia belga Laika, Familie Flötz, Slavoj ?i?ek e Angela Richter.

Non mancano nomi di spicco e grandi protagonisti del panorama teatrale italiano come Laura Marinoni, Lino Guanciale, Marco Martinelli, Ermanna Montanari, Enzo Vetrano, Stefano Randisi, Marco Paolini, Umberto Orsini, Alessandro Gassmann, Sandro Lombardi, Federico Tiezzi, Ferdinando Bruni, Elio De Capitani e Massimo Popolizio.

La nuova stagione è caratterizzata dal grande sforzo produttivo di ERT, che contraddistingue il Teatro Nazionale dell’Emilia-Romagna come centro propulsore di domande e attento ascoltatore dei cambiamenti della nostra società. Se le produzioni della scorsa stagione narravano il tipo di spazio che abitiamo, le produzioni ERT 2019/2020 guardano alla novità e al cambiamento che caratterizza il nostro oggi. Ci si interrogherà sul valore e sulle conseguenze dei momenti di trasformazione e di metamorfosi, a partire dall’epocale svolta che abbiamo vissuto ormai due decenni fa lasciandoci alle spalle il Novecento.

La campagna abbonamenti si apre sabato 18 maggio e termina sabato 15 giugno: dal 18 maggio al 1 giugno prelazione abbonamenti PROSA 12, INVITO A TEATRO e CARTA; il 4 e il 5 giugno sarà possibile cambiare turno e posto fisso; infine dal 6 al 15 giugno sarà possibile acquistare nuovi abbonamenti, anche a posto libero. Per favorire una maggiore trasversalità, a partire da quest’anno è possibile acquistare la CARTA TEATRO OPEN, l’abbonamento che consente di scegliere liberamente gli spettacoli fra tutti i cartelloni dei teatri ERT (Teatro Arena del Sole - Bologna, Teatro Dadà – Castelfranco Emilia, Teatro Fabbri – Vignola, Teatro Bonci –Cesena).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Emilia-Romagna 1.208 nuovi positivi, di cui metà asintomatici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento