Teatro Storchi, gli spettacoli della stagione 2020/2021

Una volta, c’era… E' nel solco nell'immaginario fiabesco che riparte la stagione teatrale di Ert, dopo uuna lunga e dolorosa pausa dovuta al lockdown. Emilia Romagna Teatro sarà operativa su Modena nel solo Teatro Storchi, dal momento che le sale del Teatro delle Passioni - al netto di due eventi a fine settembre - saranno chiuse per lavori, in attesa della nuova sede.

Ad alzare il sipario del Teatro Storchi è Il peso del mondo nelle cose il nuovo allestimento di Claudio Longhi con la drammaturgia di Alejandro Tantanian; segue La mia infinita fine del mondo, la seconda regia di Lino Guanciale che lavora su un testo di Gabriel Calderón. Continua la collaborazione con il collettivo di ricerca teatrale fiorentino Sotterraneo che presenta Dizionario illustrato della Pangea, e poi la prima regia di Riccardo Frati che si confronta con Il Piccolo Principe di Antonie de Saint-Exupéry. Con Utopia (Un reading) prosegue la collaborazione fra ERT e Fondazione Collegio San Carlo. Torna l’immancabile appuntamento di Capodanno che vedrà protagonisti gli attori della Compagnia permanente di ERT e un gruppo di atelieristi selezionati fra i cittadini. Dopo il successo di When The Rain Stops Falling, al Teatro Storchi il ritorno di Lisa Ferlazzo Natoli con Elettra, onora il padre e la madre. Chiude questa prima parte di programmazione a fine gennaio Tiago Rodrigues con Catarina e a beleza de matar fascistas, una coproduzione internazionale di quindici teatri e festival, fra cui Emilia Romagna Teatro Fondazione.

Oltre agli spettacoli, come di consueto, nelle proprie stagioni ERT continua a dare vita a un fitto calendario di attività culturali, organizzate in collaborazione con alcune delle più importanti realtà della città. Per il suo primo anno di collaborazione con Modena Smart Life 2020, il festival della cultura digitale, Emilia Romagna Teatro Fondazione propone il 24 settembre Degenerazioni, un esperimento di ibridazione tra liveness e streaming, a cavallo fra rappresentazione dal vivo e fruizione digitale. La drammaturgia è di Nadia Terranova, mentre Riccardo Frati dirige in scena sei attori della Compagnia permanente di ERT.

Sul palco del Teatro delle Passioni il 26 e 27 settembre spazio all’esito del corso Perfezionamento attoriale – Manifesto/Manifesti: per una poetica dell’azione (cofinanziato dal Fondo sociale europeo, Regione Emilia-Romagna) della Scuola di Teatro Iolanda Gazzerro, affidato a due artisti uruguaiani di fama internazionale, Sergio Blanco e Gabriel Calderón.

Il Teatro Storchi (30 e 31 ottobre) e il Forum Monzani (1 novembre) aprono le porte alla prima edizione di Laterza Agorà, un vero e proprio festival del pensiero ideato dagli Editori Laterza e prodotto da ERT e Comune di Modena con il sostegno di BPER. Il mondo dopo la fine del mondo anticipa l’uscita dell’omonima miscellanea e offre tre giorni di ragionamento sull’emergenza che stiamo attraversando.

Infine, il 17 dicembre giunge a termine il progetto di residenza e produzione Radar. Dispositivo di progettazione creativa under 28, con la presentazione al Teatro Storchi dei lavori delle tre compagnie finaliste.

All’interno della progettualità di ERT un ruolo cardine svolge la scuola, che rappresenta un fondamentale laboratorio di vita futura. I mesi di emergenza affrontati hanno spinto a cercare nuove sinergie tra l’attività teatrale e il mondo della scuola, vivendo le difficoltà dall’interno, affiancando il personale docente impegnato nella didattica a distanza, pensando a come reinventare un rapporto con gli studenti. Il mezzo teatrale si è rivelato uno strumento fondamentale per approfondire le relazioni, mettere in discussione le conoscenze, abbracciare nuovi modi per ritrovarsi insieme attorno alla cultura della scena di ieri e di oggi.

Numerose le attività che ERT propone in questa prima parte dell’anno scolastico dedicate agli studenti, agli insegnanti e alle famiglie: dalle ormai consolidate lezioni-spettacolo e i Classroom play nelle aule in orario scolastico, ai corsi Ad Alta voce e ai cicli di seminari dedicati ai docenti. Confermato anche per quest’anno il progetto Teatro in classe che invita gli alunni alla visione di alcuni spettacoli della stagione per poi elaborare recensioni e rubriche di approfondimento pubblicate sulle pagine de Il Resto del Carlino.

Informazioni

Teatro Storchi, Largo Garibaldi 15 - Modena

Biglietteria tel. 059.2136021, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13

biglietteria@emiliaromagnateatro.com

Vendita nuovi abbonamenti e biglietti: da giovedì 24 settembre

Apertura: martedì, venerdì e sabato dalle ore 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 19, mercoledì e giovedì dalle 10 alle 14.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vendita online abbonamenti e card: modena.emiliaromagnateatro.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Pullman nel fosso dopo uno scontro con un furgone, grave incidente a Campogalliano

  • Covid, 15 casi a Modena. Oltre la metà da contagio famigliare

  • Covid. La Regione lancia il test gratuito in farmacia per i genitori degli studenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento