Sagra del Grasparossa, il “Grappolo d’oro” al viticoltore Vittorio Graziano

Nella domenica conclusiva della “Sagra dell’Uva e del Lambrusco Grasparossa di Castelvetro” si è svolta la proclamazione del vincitore del “Grappolo d’Oro”, il riconoscimento che ogni anno premia un imprenditore, una realtà commerciale o un singolo cittadino che abbia reso celebre il nome di Castelvetro oltre i confini del territorio.

Il Grappolo d’Oro 2019 è stato assegnato al viticoltore Vittorio Graziano “Per la passione nella coltivazione dei vigneti e capacità di mantenere inalterate le tecniche di lavorazione e produzione del vino tradizionale. Valori che il mercato estero ha saputo cogliere ed apprezzare”.

Un riconoscimento consegnato direttamente dal sindaco Fabio Franceschini (in foto), che ha ulteriormente motivato il premio ricordando i criteri produttivi del vino seguiti da Graziano, il quale reinterpreta la tradizione ancestrale del Lambrusco e dei vini rifermentati in bottiglia secondo natura: il vigneto è condotto in modo naturale, senza prodotti di sintesi ed anche in cantina gli interventi enologici sono pressoché nulli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’Italia ha la sua Miss Curvyssima 2019, incoronata a Vignola Deborah Spada

  • Meteo | Nevicate fino a quote basse, in arrivo la nuova perturbazione

  • Trova un portafogli al Novi Sad e lo restituisce, ricompensata con una cesta natalizia

  • Svaligiato un agriturismo a Nonantola, le attrezzatture ritrovate in vendita in un negozio di Castelnuovo

  • Meteo | Un venerdì difficile tra pioggia, neve e rischio gelicidio

  • La Polizia gli sequestra l'auto, lui entra di notte nel deposito e la riprende. Denunciato

Torna su
ModenaToday è in caricamento