Cultura

Centro Diurno di Vignola. “30 anni de I Portici. Una diversità che ci fa crescere”

Una Comunità che spegne trenta candeline grazie ad un progetto che ha fatto della diversità un punto di forza e di crescita, grazie all'impegno di tutti i suoi sostenitori

Domani, sabato 27 Ottobre presso il Centro I Portici di Vignola (Via Ballestri 235) con la presenza del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, festeggeremo i 30 anni del Centro Diurno e inaugureremo il nuovo spazio polifunzionale. Il Centro I Portici è a fianco dei ragazzi con disabilità per svilupparne al meglio, finito il percorso scolastico, le autonomie. Attraverso professionisti educatori promuove laboratori che dall’artigianato alle arti sono capaci di prepararli al mondo delle relazioni, del lavoro e dell’indipendenza abitativa. Un vero spazio di libertà per chi lo vive, per gli affetti che coinvolge, ma anche un potente messaggio che si apre nella nostra comunità giorno dopo giorno da 30 anni.

Ed è con la Comunità che vorremmo spegnere insieme queste trenta candeline, partendo da uno spazio rinnovato e bello, come bello e rinnovato è l’impegno che continuiamo a mettere per servizi sempre più capaci di fare della diversità un punto di forza e crescita. Vogliamo nella diversità fare la differenza. Dell’innovazione un impegno quotidiano. 
In quell’occasione presenteremo il Bilancio Sociale, in modo smart e chiaro: sono i servizi il nostro fine, per questo abbiamo il piacere di coinvolgere la Comunità proprio là dove si lavora. 

A seguire un buffet e un brindisi saranno cornice della bella giornata insieme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Diurno di Vignola. “30 anni de I Portici. Una diversità che ci fa crescere”

ModenaToday è in caricamento