Cultura Sant'Agostino / Largo Porta Sant'Agostino

Un collezionista privato dona opere del Novecento ai Musei Civici di Modena

Si arricchiscono i Musei Civici di Modena grazie alla donazione di un collezionista privato con opere del secondo Novecento che vanno da Beuys a Chia cedute all’istituto culturale per mostre e studi

Dopo quello relativo alle opere di Umberto Tirelli, un altro accordo tra i Musei civici di Modena e un collezionista privato è stato approvato nei giorni scorsi dalla Giunta comunale su proposta dell’assessore alla Cultura Gianpietro Cavazza.

A essere cedute dal proprietario ai Musei in comodato gratuito per dieci anni (rinnovabile per altri cinque) sono opere collezionate dall’avvocato Giorgio Giusti: 39 lavori, comprese cartelle di serigrafie e litografie di importanti autori italiani e internazionali del secondo Novecento. Due opere, degli artisti Lamberto Pignotti ed Eugenio Miccini, vengono invece donate ai Musei, e sono state selezionate per essere esposte in una mostra in fase di progettazione dedicata agli anni ‘60.

La premessa dell’accordo sta nel fatto che il privato possiede una collezione di opere di artisti contemporanei costituita a partire dagli anni Sessanta e che si è reso disponibile a concederne una selezione significativa in comodato gratuito ai Musei civici di Modena che, a loro volta, spiega la direttrice Francesca Piccinini, sono interessati a quelle opere al fine di utilizzarle per i propri futuri progetti espositivi in quanto testimonianza significativa del collezionismo modenese del XX secolo, e a curare, negli spazi destinati alle mostre temporanee entro la fine del 2019, la realizzazione di una mostra corredata da catalogo.

Altro aspetto d’interesse per i Musei è, insieme al rafforzamento del rapporto positivo tra privati e istituzioni, l’incremento del patrimonio nella prospettiva di un ridisegno e ampliamento degli spazi disponibili in relazione agli sviluppi del nuovo polo culturale S. Agostino – Estense.

Tra le opere concesse in comodato e donate figurano lavori di 26 artisti. Tra questi ci sono, solo per citarne alcuni, Joseph Beuys, Eliseo Mattiacci, Sandro Chia, Man Ray, Ben Vautier, Franco Angeli, Mimmo Rotella, Ben Patterson, Nanni Balestrini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un collezionista privato dona opere del Novecento ai Musei Civici di Modena

ModenaToday è in caricamento