menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Come il covid ci ha cambiato la vita" al via la 10^ edizione del concorso di scrittura “scrivitiAmodena”

Un concorso per tirare fuori e raccontare cosa ci è più mancato in questo lungo anno di pandemia: da un abbraccio, una consuetudine o un luogo. Parte la 10^ edizione del concorso di scrittura autobiografica “scrivitiAmodena”

Un tema attuale alla pandemia da covid-19 e a come ci ha cambiato la vita.

E' a questo che è dedicata  la 10^ edizione del concorso di scrittura autobiograficascrivitiAmodena”, promossa dal sindacato pensionati Spi/Cgil Modena insieme all’Università per la Libera Età “Natalia Ginzburg”.

Il titolo è molto chiaro nello stimolare la scrittura dei partecipanti. “Il covid 19 all’improvviso ci ha cambiato la vita. Racconta un episodio che esprima cosa ti è più mancato in questo lungo anno di pandemia: un abbraccio, una consuetudine, un luogo…”.

A un anno dall’inizio della pandemia, gli organizzatori non potevano certo ignorare un fenomeno che ha un impatto così forte sulle nostre vite, non solo in termini di sofferenze e vite spezzate, ma anche nel vissuto quotidiano delle persone alle prese con restrizioni e comportamenti che impongono il più possibile l’isolamento sociale.

Il concorso

Il concorso “scrivitiAmodena” è aperto a tutti gli aspiranti scrittori, giovani e meno giovani, di Modena e provincia, iscritti alle associazioni promotrici.

Il concorso promuove racconti autobiografici di persone che vivono a Modena e provincia e che ricordano un episodio della loro vita. Attraverso la scrittura memoriale di racconti di vario genere e stile, si intende valorizzare l’importanza dell'esperienza personale vissuta sia individualmente che in gruppo.

Chi intende partecipare deve inviare il testo scritto entro il 30 settembre 2021, indirizzato a Spi/Cgil, piazza Cittadella 36 - 41123 Modena, oppure inviarlo per email spimo@er.cgil.it.

Caratteristiche degli scritti

I lavori dovranno essere al massimo di 7.000 battute e preferibilmente uniformati in carattere Times New Roman 12. Dovranno anche recare nell’oggetto la dicitura «10° Concorso di storie personali “scrivitiAmodena”».

I racconti più belli saranno premiati o segnalati, e saranno anche pubblicati nell’annuale catalogo di “scrivitiAmodena”. I racconti saranno distinti in relazione a due fasce d’età degli autori: dai 18 ai 50 anni, e dai 51 anni in poi. I primi 3 racconti vincitori per ogni fascia d’età saranno premiati con buoni-libro del valore di 300 euro al 1° classificato, 200 euro al 2° classificato, 100 euro al 3° classificato. Un particolare premio verrà assegnato a un giovane autore di età inferiore ai 18 anni.

La giuria di lettori, coordinata dalla professoressa Adriana Barbolini, è presieduta dallo scrittore parmigiano Guido Conti, autore e animatore di rassegne letterarie.

Il concorso “scrivitiAmodena” gode del patrocinio del Comune di Modena e della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari (AR) con cui da anni lo Spi/Cgil collabora a livello nazionale sul progetto Memoria, ed è in collaborazione con la Fondazione Emilia Romagna Teatro-Ert e la biblioteca civica Delfini, dove tradizionalmente da anni si sono svolte le premiazioni.

Purtroppo causa covid non è stato possibile effettuare la premiazione dei racconti dell’edizione 2020 (che avrebbe dovuto tenersi nel novembre scorso) e che sarà effettuata appena possibile. Analogamente anche le premiazioni del 10° concorso 2021 avverranno appena possibile, nella speranza che il piano vaccinale che dovrebbe completarsi entro l’estate, consenta di riprendere attività sociali e di relazione, pur con tutte le precauzioni che potrebbero ancora essere necessarie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Appartamento in fiamme a Finale Emilia, due persone in ospedale

  • Cronaca

    Violenza domestica, 26enne di Pavullo finisce in carcere

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento