menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Curiosità Modenesi | I giorni della merla secondo la tradizione modenese

Una tradizione molto antica quella dei "giorni della merla" ben radicata nella cultura modenese

Per chi non lo sapesse, stiamo vivendo in pieno i giorni della Merla, ovvero quei giorni che si collocano a fine Gennaio e che sono considerati i più freddi dell'anno. La tradizione ha origini nel centro-nord Italia e da qui non si è mai mossa, eppure da città a città le storie che si narrano su questo particolare periodo sono singolari, ognuno con la sua merla. 

Nel modenese, per esempio, si racconta che durante questi giorni le rezdore fossero costrette dal freddo a chiudersi in casa e per passare il tempo senza annoiarsi passavano il giorno a prepare chili e chili di polenta. Per condirli, dato che all'epoca la carne del ragù sarebbe costata troppo, si aggiungeva un sughetto di uccelleti in umido. Non sappiamo quali uccelli fossero cucinati, tuttavia i merli ne facevano parte. 

I volatili erano facilmente catturabili poiché dato il gran freddo risultavano "instupiditi" e per questo reagivano con ritardo all'azione umana. In altri casi invece erano catturati con piccole trappole chiamate "luvatt" costruite in casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento