Curiosità Modenesi | Riti e profezie per il nuovo anno? Chiedete al Barnardon

I veri modenesi non hanno bisogno di astrologi televisivi o profeti improvvisati, infatti è dal 1878 che si affidano ad un personaggio mirandolese molto curioso, il Barnardon

Ma quale lettura delle stelle o astrologi televisivi, la tradizione modenese, in particolare mirandolese, ha già il suo visionario personaggio capace ogni anno di vedere ciò che accadrà, è il Barnardon. Ammetto che cercandolo per strada sarà difficile da incontrare, tuttavia è vivo e vegeto nella tradizione mirandolese, infatti si tratta di un peronsaggio occhialuto con in mano sempre un cannocchiale, rappresentato sull'omonimo lunario della bassa, ancora oggi in stampa.

Lo studioso mirandolese Vilmo Cappi scrive a proposito : "Le previsioni del Bernardon sono entrate nella leggenda ed ancor oggi, fra bombe atomiche e satelliti artificiali, nessuno può ragionevolmente contestare i cardini della previsione del nostro antico e famoso lunario, cioè che d'estate fa caldo e d'inverno fa freddo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di una tradizione molto antica, sopravvissuta a due guerre mondiali, infatti nasce nel 1878, scritto interamente in dialetto mirandolese, volto ad ironizzare il lavoro di chi prevede il futuro grazie a preveggenze ironiche. Tuttavia si tratta di un elemento non solo comico, ma anche di grande interesse storico in quanto descrive aspetti socio-culturali che altrimenti si sarebbero persi. E ciò che rende ancora più meravigliosa questa storia è vedere che anche oggi al tempo del web si appende ancora nelle case di Mirandola il Barnardon al muro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Scuole, contagi in altre 21 classi. Cinque finiscono in isolamento

  • A Modena 100 nuovi contagi. Decedute due anziane in città

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Contagio, 79 casi nel modenese. Deceduti un 86enne e un 77enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento