rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cultura

“Famiglie al centro", incontri per sostenere i neo genitori

Da mercoledì 10 novembre un nuovo ciclo di iniziative. Nel primo appuntamento l’intervento della pedagogista Silvia Demozzi e i risultati di una ricerca sulla denatalità

Dopo il primo appuntamento in programma martedì 9 novembre al Punto d’accordo di via Nicolò dell’Abate, dedicato al ruolo della mediazione sociale e all’esposizione fotografica degli elaborati che hanno partecipato al contest Guardiamoci vicini, le rassegne di “Famiglie al centro” continuano mercoledì 10 novembre.

Con “Allarghiamo la famiglia? Dal desiderio alla realtà”, on line dalle 18 alle 20, prende infatti il via anche la seconda rassegna del ciclo di incontri organizzato dal Centro per le famiglie del Comune di Modena. “Al fianco dei neo-genitori” intende promuovere e sostenere le competenze genitoriali, accompagnare i futuri e i neo genitori nelle fasi che influenzano lo sviluppo del bambino e facilitare l’auto mutuo aiuto offrendo un sostegno pratico ed emotivo.

Le domande che si pongono le famiglie rispetto a un possibile progetto genitoriale sono tante e sempre più complesse; la maternità e la paternità sono oggi più tutelate che in passato, ma spesso non valorizzate a sufficienza. L’appuntamento di mercoledì 10 è orientato al tema della progettualità e della scelta di avere un figlio con un focus sulle difficoltà economico sociali che possono influenzare tale decisione, come la conciliazione tempi di cura e lavoro, gli assegni familiari, i contratti lavorativi, i servizi per l’infanzia. L’evento è organizzato in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato che nel 2020 ha promosso un progetto in rete sulla Natalità che verrà presentato nell’occasione.

Dopo l’introduzione del prof Giuseppe Masellis di Csv Terre Estensi, si terrà la lezione magistrale della professoressa Silvia Demozzi professoressa associata di Pedagogia presso il dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin e docente di Educazione all'affettività e alle relazioni sessuali. A seguire Caterina Liotti del Centro Documentazione Donna, Silvana Borsari direttrice sanitaria dell’Ausl di Modena e Ulpiana Kocollari di Unimore presenteranno contenuti e dati della ricerca “Progetto pilota natalità. Ricerca e sperimentazioni per promuovere politiche a favore della natalità, genitorialità e conciliazione”.

Il progetto è stato ideato prendendo in esame il contesto degli ultimi anni caratterizzato dal problema della denatalità e dei suoi effetti negativi sul piano sociale, economico, culturale. Dai dati Istat risulta che il Tasso di Fecondità Totale in Italia è pari a 1,29 figli per donna e a Modena si attesta a un livello di poco superiore (1,43). Una situazione aggravata dall’emergenza sanitaria dovuta al diffondersi del Covid-19 e alle misure di contrasto che hanno messo in difficoltà le relazioni familiari e le condizioni economiche e sociali. Un’analisi sulla propensione a fare figli, influenzati negativamente anche dalla crisi economica, non può prescindere da una riflessione più ampia sulla condizione femminile. Alcuni autori ritengono che il calo della natalità sia correlato alla rigidità del mondo del lavoro, alla definizione dei ruoli di genere e all’inadeguatezza dei servizi. Su queste dimensioni intende intervenire il Progetto, sia cercando di comprendere meglio situazione e caratteristiche del fenomeno nel territorio modenese, sia co-progettando sperimentazioni con attori pubblici e privati.

La rassegna “Al fianco dei neo-genitori” continuerà con gli incontri del 20, 24 e 27 novembre e dell’1, 4, 11, 15 dicembre per concludersi il 15 gennaio; i temi andranno dalla difficoltà nel concepimento alla nascita di un figlio, dall’importanza di movimento e outdoor per i bimbi 0-3 anni a come rendere sicura la casa, dal rapporto genitori figli 0-6 anni in tempo di Covid al ruolo dei nuovi nonni, dell’intercultura fino a un laboratorio per i bambini più piccoli proposto dai Servizi integrativi.

Per partecipare è necessario iscriversi; informazioni sul sito del Comune, nella sezione Novità di Genitori a Modena oppure tel. 059 8775846, email: centroperlefamiglie@mediandoweb.it).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Famiglie al centro", incontri per sostenere i neo genitori

ModenaToday è in caricamento