rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cultura Via De' Bonomini, 63

Successo per il Festival della Fiaba, ora si pensa alla prossima edizione

Tre giorni e 2500 spettatori per conferenze, spettacoli e tanto altro. Si è conclusa ieri sera presso il circolo culturale Filatoio la sesta edizione del Festival della Fiaba. Già si pensa al 2020, in cui verrà approfondito il tema de “La Grande Madre”

Grande successo di pubblico per la sesta edizione del Festival della Fiaba. Il circolo culturale Filatoio e i vari spazi che hanno ospitato la narrazione di fiabe e miti, gli spettacoli, le performance e tanto altro hanno accolto oltre 2500 spettatori che, nel fine settimana della manifestazione, quest’anno concentrata in tre giornate, hanno assistito a più di trenta appuntamenti tra conferenze, spettacoli, narrazioni, performance e tanto altro.

Un fine settimana di incontri e confronti, per un totale di oltre venti fiabe e più di dieci miti narrati in voce semplice a un pubblico esclusivamente adulto.

Siamo molto soddisfatti della riuscita del Festival - commenta Nicoletta Giberti, direttrice artistica del Festival - il quartiere ha accolto con entusiasmo la nostra sfida e grazie alla manifestazione siamo andati ad abitare spazi potenti e bellissimi, ma spesso trascurati per paura. E’ stato un bel risultato vedere tante persone passeggiare per le vie di questa zona alla scoperta dei vari luoghi dove venivano narrate le fiabe e in cui si svolgevano gli appuntamenti, ricreando il passeggio del sabato pomeriggio in centro storico.

L’intento del Festival della Fiaba è anche quello infatti di portare luce e bellezza in quei luoghi, per suscitare riflessioni personali e collettive e, attraverso la cultura, abbattere le frontiere della differenza. In un tempo in cui si chiudono porte è un segno importante aprire spazi.  Non a caso il Filatoio, associazione culturale sede perenne del Festival della Fiaba, sorge in questo quartiere e, da oltre due anni, brulica di iniziative e persone.

Appena conclusa l’edizione 2019 già si pensa al futuro. È la “Grande Madre”, la Baba Yaga, il tema scelto per la prossima edizione del Festival, la settima, che si svolgerà a giugno del 2020 sempre nel quartiere adiacente al Museo casa Enzo Ferrari vicino al centro storico di Modena, che indagherà il culto della strega mostruosa e magnifica madre di tutte le cose.

Il Festival della Fiaba gode del Patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Comune di Modena, oltre che dell’Università di Bologna, dipartimento di Scienze dell’Educazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo per il Festival della Fiaba, ora si pensa alla prossima edizione

ModenaToday è in caricamento