Il Festival della Filosofia ritorna all'Ospedale Civile di Baggiovara

Il Festival della Filosofia ritorna all’Ospedale Civile di Baggiovara. La hall arricchita anche da pittogrammi per identificare l’ascensore e i servizi igienici

Il Festival della Filosofia ritorna all’Ospedale Civile di Baggiovara. In questi giorni, infatti, sono stati riposizionati nella hall dell’ospedale i pannelli che riproducono l’immagine ufficiale delle diciassette edizioni del festival, dal 2001 al 2018. Si tratta di 16 pannelli, 6 metri per 3 che ritraggono non solo le immagini ufficiali ma anche alcune frasi di filosofi sempre ispirate al tema delle diverse manifestazioni. Si tratta di un gradito ritorno, perché i pannelli, prodotti e installati nel 2013 dall’Azienda USL, sono stati ora ripristinati, con l’aggiunta del tema delle edizioni 2016, 2017 e, in anteprima, del 2018. La nuova veste dell’atrio è stata completa dall’inserimento di pittogrammi segnaletici per identificare l’ascensore e i servizi igienici posti dalla parte opposta della reception.

Questo intervento – ha spiegato il Direttore generale dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria Ivan Trenti – è il primo di un serie di azioni che, come ci è stato richiesto anche da molti cittadini, vuole <> e rendere più accogliente l’Ospedale Civile, una struttura posta ai margini dell’area urbana e piuttosto schematica, che può risultare fredda e disorientare il visitatore. Un luogo di cura, al contrario, deve essere caldo e accogliente. La scelta di riprendere il percorso cominciato alcuni anni or sono con il Festival della Filosofia nasce dalla volontà di favorire il dialogo tra questi due mondi, la medicina e il pensiero umanistico”. L’intervento, frutto della collaborazione tra il Festival della Filosofia di Modena Carpi e Sassuolo e l’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena, vuole aiutare dipendenti e cittadini considerare l’Ospedale Civile come un luogo famigliare.

Per la nostra manifestazione – ha commentato il Direttore del Festival della Filosofia Daniele Francesconi – essere ospitati in un luogo come l’Ospedale Civile di Baggiovara è l’occasione costruire un ponte tra due realtà che, da angolazioni diverse, si occupano dello stesso tema, cioè quello della qualità della vita, che passa sia attraverso le pratiche di cura proprie dei professionisti della salute, sia attraverso l'integratore della cultura. Siamo convinti che unire i temi del festival a un luogo di cura come l'Ospedale di Baggiovara possa consolidare la prossimità con coloro che ogni giorno visitano l’ospedale, pazienti e professionisti. Per il festival è di certo un momento di confronto con il mondo della salute. Per questo motivo abbiamo accettato con entusiasmo l’invito della Direzione dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento