menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il cinema non paga le bollette": tutto pronto per la webserie di Ennesimo Film Festival

Realizzare il progetto sarà possibile grazie ai 5mila euro ottenuti tramite crowdfunding

È stato superato l’obiettivo di raggiungere 5mila euro tramite il CrowdFunder 35 e potrà così prendere il via l’ultima idea nata in casa Ennesimo Film Festival: realizzare la webserie Il cinema non paga le bollette composta da 8 puntate per scoprire cosa si nasconde dietro
l’organizzazione di un Festival di cortometraggi.

A renderlo possibile è stata una raccolta fondi lanciata dagli organizzatori sul portale. Grazie al supporto di 61 sostenitori, il progetto potrà godere di un finanziamento di ulteriori 5mila euro da destinare alla produzione della series messo a disposizione dal Funder35, il fondo di sviluppo di imprese culturali giovanili di Fondazione Cariplo.

«Siamo molto felici di aver raggiunto l’obiettivo e poter così realizzare questo progetto in un periodo così difficile che ci colpisce tutti profondamente - dichiarano gli organizzatori di Ennesimo Film Festival, Federico Ferrari e Mirco Marmiroli - perché è proprio in momenti simili che risulta fondamentale non dimenticarsi dell’importanza della cultura. Il punto di partenza sarà il luogo comune secondo cui sarebbe impossibile vivere grazie alla cultura. Nella maggioranza dei casi i Direttori dei Festival di cortometraggi nella vita fanno tutt’altro e questa webseries vuole portare a riflettere sulla necessità di iniziare a prendere sul serio queste attività smettendo di considerarle semplici passatempi».

Obiettivo del progetto è cercare di rispondere alla domanda “chissà se lo fa proprio di mestiere...?” che spesso emerge guardando la macchina organizzativa di un evento o manifestazione. Le riprese inizieranno quando le normative per il contrasto alla diffusione del virus permetteranno di muoversi in sicurezza e ogni puntata avrà come protagonista la giornata tipo del Direttore di un Festival. Saranno coinvolti diversi Festival italiani, di cui due provenienti dall’Emilia Romagna per portare avanti l’esperienza di VisionER, il coordinamento dei Festival cinematografici emiliano-romagnoli.

«Il nostro più grande ringraziamento - concludono Ferrari e Marmiroli – va a tutti coloro che hanno sostenuto il progetto, a Funder35, a Eppela e al nostro staff che si è prodigato insieme a noi per raggiungere l’obiettivo del crowdfunding. Speriamo di poter ripagare la fiducia di tanti donatori e soprattutto che la situazione si normalizzi permettendo una ripartenza del settore culturale”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento