rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cultura

E' uscito in libreria "La donna perfetta", ultimo romanzo di Mauro Sighicelli

Edito dalla casa editrice L'Erudita di Roma, il padre di penna del commissario Bertini torna in libreria con il suo ventiduesimo libro

A Febbraio è uscito in tutte le librerie il ventiduesimo libro di Mauro Sighicelli dal titolo “La donna perfetta”, romanzo edito dalla casa editrice L’Erudita di Roma. Scrittore poliedrico, l'autore modenese spazia su più generi letterari dal comico al grottesco, dalle fiabe per bambini ai cosiddetti romanzi gialli. Esempio ne è la saga del commissario Bertini, ambientata proprio a Modena e capace di generare una vera e propria catena di apocrifi.
In questo libro - "La donna perfetta" - si narra la storia di un parroco, Don Paolo, travolto da una serie di avvenimenti drammatici, romantici, erotici e umoristici che avvincono il lettore sin dalle prime pagine. E’ anche il mondo di Pietro Abeti e Svetlana Rocimova, personaggi sempre in precario equilibrio dove tragedia, violenza e amori compaiono vivamente e fortemente intrecciati; in sintesi, la storia di un segreto e di una dote soprannaturale dove un succedersi tumultuoso di fatti genera un romanzo comico e terribile. I tre protagonisti (Don Paolo, Pietro Abeti, Svetlana Rocimova) possono sembrare bizzarri oppure tenerissimi, ricchi di quell’umanità che le convenzioni del vivere sociale a volte tendono a soffocare. Mentre il lettore segue tali drammi, altri personaggi, meno centrali ma delineati con strepitosa abilità descrittiva si avvicendano a ricoprire i ruoli di questa storia: amici d’infanzia, amanti segrete, seguaci incalliti, mariti traditi, adolescenti alla ricerca del proprio destino. A tratti sconclusionato e irreale, questo romanzo, oscillando dal melodramma alla commedia, diverte e appassiona dalla prima all’ultima pagina.

Sinossi de "La donna perfetta"

Un parroco della periferia di Modena, Don Paolo, apprende, nel segreto del confessionale, la strana storia di una gravidanza da parte di una ragazza russa, Svetlana. Il presunto padre, Pietro Abeti, appena uscito da un coma, scopre di essere entrato in possesso di misteriose doti taumaturgiche che lo rendono un famoso guaritore, anche se non ricorda nulla del passato, se non episodi sporadici che riaffiorano periodicamente nella memoria. Il marito di Svetlana, Francesco Auricchio, prega il guaritore di aiutare un amico in difficoltà, mentre il parroco richiede l’intervento di un esorcista per alleviare dalle pene Pietro Abeti, per nulla soddisfatto degli occulti poteri. Assieme ad altri picareschi personaggi, il gruppo si trasferisce presso una casa vacanze montana, dove, durante una serie di assurde vicissitudini, Svetlana riuscirà a dare alla luce il frutto del peccato.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' uscito in libreria "La donna perfetta", ultimo romanzo di Mauro Sighicelli

ModenaToday è in caricamento