rotate-mobile
Cultura

"La notte non fa più paura", il film sul sisma emiliano

Da un'idea di Samuele Govoni un lungometraggio che racconta il trauma del terremoto 2012. A maggio, quarto anniversario della tragedia, un tour nelle sale cinematografiche del cratere

E' stato presentato questa mattina al palazzo della Regione Emilia Romagna nella sala B, ribattezzata “Sala 20 maggio 2012”, “La notte non fa più paura”, il film sul terremoto dell'Emilia. Alla conferenza stampa hanno partecipato l'attore protagonista Stefano Muroni, la produttrice esecutiva Ilaria Battistella, l'ideatore Samuele Govoni, l'assessore regionale alle attività produttive e alla ricostruzione post sisma Palma Costi, la consigliera regionale Marcella Zappaterra e la produttrice Maria Rita Storti.

“Il film - ha affermato l'assessore Costi - offre uno spaccato dell'Emilia. L'attaccamento della gente al lavoro, la solidarietà, la voglia di rimboccarsi le maniche, senza trascurare qualche inevitabile egoismo. Dal film emerge poi - ha aggiunto Palma Costi - la volontà di superare anche altre barriere, oltre a quella dell'emergenza, la ricostruzione di una comunità”.

La conferenza è stata l'occasione per Muroni, Govoni e Battistella di presentare ufficialmente un film “partito dal basso”, fatto grazie al contributo della “gente comune”. “Girato in appena 10 giorni – ha spiegato la Battistella - “La notte non fa più paura” è stato realizzato con un budget minimale. E' stata dura, davvero, ma oggi siamo orgogliosi e felici di essere qui perché significa che i nostri sforzi ci hanno portato a realizzare qualcosa di grande: un film sincero. Ecco – ha concluso – prima di tutto noi volevamo fare un lavoro onesto, capace di parlare alle persone, alle vittime del terremoto; era la promessa che c'eravamo fatti quando ci siamo imbarcati in questo progetto e siamo felici di averla mantenuta”.

“La notte non fa più paura” verrà presentato in prima nazionale il prossimo 20 maggio, a quattro anni esatti dalla prima scossa, al Cinepark Apollo di Ferrara e successivamente sarà al Cinepark di Cento (29 maggio), a Mantova (8 giugno) e a Medolla (14 giugno). “La ricostruzione degli edifici sta procedendo ma – ha detto Muroni – non dobbiamo dimenticarci della ricostruzione interiore. Non dobbiamo rimuovere ciò che è stato ma metabolizzarlo”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La notte non fa più paura", il film sul sisma emiliano

ModenaToday è in caricamento