Martedì, 22 Giugno 2021
Cultura

Manuela Cecchetti in libreria con "La Terra...un pianeta da amare"

Il volume, edito da "Il Ponte Vecchio", si fregia della prefazione dell'Arcivscovo Erio Castellucci ed affronta un tema di enorme attualità

Manuela Cecchetti, docente di Religione, ha pubblicato il 30 novembre scorso il libro dal titolo "LA TERRA...UN PIANETA DA AMARE. Cambiare mentalità e adottare nuovi stili di vita per un’economia del benessere". La prefazione è a cura di Mons. Erio Castellucci Arcivescovo di Modena-Nonantola.

"Il libro è nato come momento di riflessione e di ricerca personale su un tema a me caro, quello del rispetto e della salvaguardia del creato. Ho riportato diversi punti di vista sulla questione ambientale documentandomi sul pensiero e gli studi di figure autorevoli in ambito filosofico, scientifico, religioso, sia per affinare la mia conoscenza sia per fornire spunti che aiutino il lettore ad ampliare gli orizzonti di osservazione inerenti ai vari ambiti del dissesto ecologico-morale", spiega l'autrice.  

"L’attuale crisi ambientale manifesta infatti un degrado non solo naturale, ma ancora più a fondo emerge una crisi morale ed educativa, alla quale devono sopperire famiglia, scuola e istituzioni politico-sociali. Nella società attuale, infatti, si paga il peso di errati comportamenti iniziati in un passato non troppo lontano, dove il boom industriale ha generato, nell’arco di poco più di un secolo, un affievolimento delle coscienze che, sopraffatte da un consumismo sfrenato, hanno progressivamente smarrito la bussola della vera umanità. Per concretizzare, infatti, un soddisfacente progresso civile e morale è necessario che l’uomo coltivi una relazione empatica, oltre che con i propri simili, anche nei confronti dell’intero ecosistema. Purtroppo, il sistema economico che nell’ultimo secolo ha incentivato un’atmosfera prettamente utilitarista, ha indotto le menti e le coscienze ad adeguarsi ad una selvaggia mercificazione in ogni ambito, smarrendo così il senso dell’esistenza e di tutto ciò che ci circonda e che convive insieme a noi su questa terra".

Cecchetti sostiene: "È forse giunto il momento di rallentare i nostri folli ritmi che ci impediscono di riflettere con lucidità per attivarsi nell’individuazione di immediate e appropriate strategie che sopperiscano in maniera efficace ai danni provocati all’intero ecosistema. Urge un cambio di mentalità e di stili di vita improntati alla sobrietà, alla parsimonia, alla prudenza, alla reciprocità. Abbiamo bisogno, più che mai, di testimoni credibili ed intraprendenti quali Francesco d’Assisi e Greta Thunberg".

Il libro, inoltre, insiste continuamente sull’elemento felicità, la cui ricerca contraddistingue costantemente la vita di ogni individuo, e l’aspetto “responsabilità” che è strettamente connesso al concretizzarsi di un’esistenza felice. "Vivere responsabilmente significa dunque compiere azioni e nutrire aspirazioni volte al bene comune, nel rispetto di regole e valori universali atti a garantire una felice sopravvivenza e un clima armonico e pacifico a vantaggio di tutti: persone, animali e piante", chiosa l'autrice.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manuela Cecchetti in libreria con "La Terra...un pianeta da amare"

ModenaToday è in caricamento