Cultura Viale Virginia Reiter

Informazione e HIV, un'opera degli studenti del Liceo "Tassoni" premiata a Roma

“Fate l’amore, ma con psiche” è il titolo del disegno di due studenti del Liceo Scientifico modenese che ha conquistato la giuria di RaccontART all’ICAR, l'importante convegno internazionale sull'Aids

Il congresso ICAR, acronimo di Italian Conference on AIDS and Antiviral Research, è il più importante evento divulgativo italiano dedicato all’HIV, che negli ultimi anni ha anche acquisito una notevole valenza internazionale. Secondo statistiche ufficiali, nell’ultimo anno i “nuovi” sieropositivi in Italia sono oltre tremila: per questo motivo, risulta fondamentale l’opera di informazione e divulgazione svolta da ICAR su un tema che negli anni è passato sempre più sottotraccia nel dibattito pubblico

Oltre a conferenze tenute da illustri professori e ricercatori, ICAR comprende un concorso denominato “RaccontART”, al quale decine di scuole provenienti da tutta Italia hanno partecipato avvalendosi dell’uso di diversi linguaggi espressivi per raccontare il loro punto di vista sull’HIV. Gli alunni Francesco Zucchi e Francesca Giberti, che frequentanp l’ultimo anno al Liceo Scientifico Alessandro Tassoni di Modena, hanno scelto come mezzo di comunicazione il disegno. L’opera presentata è una riproduzione, su carta, della celeberrima opera di Canova, “Amore e Psiche”, reinterpretata in modo tanto brillante quanto comunicativo. 

“Quella offertaci dalla scuola è stata una grande opportunità. Abbiamo cercato di convogliare nell’opera arte classica e moderna. Il gesto emblematico di Psiche che porge ad Amore un profilattico è ciò su cui vogliamo fare riflettere”, racconta Francesco, mentre Francesca precisa che "la scelta cromatica non è casuale: il blu dei soggetti è simbolo di purezza, in contrasto con il rosso vivo dello sfondo in cui sono rappresentati virus e batteri”. 

Unendo l’utile al dilettevole questi ragazzi sono riusciti a conquistare la giuria, tornando a casa con un soddisfacente terzo posto e un premio di mille euro da destinare alla scuola. Orgogliosa è la professoressa Maria Rosa Coppelli, referente del progetto al Liceo Tassoni, che rimarca quanto sia importante che la scuola non si limiti allo svolgimento del programma: “La scuola risulta spesso distaccata da ciò che avviene al di fuori. È necessario non limitarsi ad alimentare solamente le conoscenze didattiche, dobbiamo insegnare agli studenti a dialogare con la vita. È importante rendere i nostri alunni consapevoli e informati, approfondire tramite questo tipo di iniziative tematiche con cui avranno a che fare nel loro futuro universitario e lavorativo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Informazione e HIV, un'opera degli studenti del Liceo "Tassoni" premiata a Roma

ModenaToday è in caricamento