Cultura Marano sul Panaro

Marano, Festival teatro ragazzi, la tre giorni torna in presenza

Partirà domenica 27 giugno la serie di tre giorni di eventi gratuiti in presenza al teatro comunale di Marano della 36esima edizione del Festival Nazionale ed Europeo del Teatro dei Ragazzi di Marano sul Panaro, che dal 31 maggio al 5 giugno si è svolto per la prima volta in modalità online

Partirà domenica 27 giugno la serie di tre giorni di eventi gratuiti in presenza al teatro comunale di Marano della 36esima edizione del  Festival Nazionale ed Europeo del Teatro dei Ragazzi di Marano sul Panaro, che dal 31 maggio al 5 giugno si è svolto per la prima volta in modalità online.

Il 27 giugno alle 20.30 verrà proiettato il corto "La mia città", realizzato dalla scuola media statale Zingarelli di Bari, una videopoesia realizzata da un gruppo di ragazzi di terza media, autori del testo e delle immagini girate in autonomia con i loro smartphone, in collaborazione con Festival Mente Locale Young e proseguirà l'incontro con il poeta Franco Arminio, ospite d'onore della serata. A seguire verrà messo in scena lo spettacolo “Generazione Z” del gruppo officina a-ctuar di Ferrara.

Lunedì 28 giugno sarà la volta del gruppo L’Isola che non c’è con il video “Il letto condiviso” e dello spettacolo “Anime ribelli” della Little company ass. centro teatrale minimo di Marano, a partire dalle 20.30.

La serata conclusiva di martedì 29 giugno ospiterà la prima nazionale dello spettacolo “Breve storia d’Italia”, di Davide Carnevali, con Simone Francia e Michele Dell’Utri, prodotto da ERT - Emilia Romagna Teatro. A seguire, i ragazzi del Progetto KO-I Reti di passaggio, racconteranno la loro esperienza e mostreranno al pubblico i video realizzati durante l’officina di narrazione e cinema d’animazione.

Per l’edizione 2021 il tema di riferimento è la "libertà", intesa come diritto naturale inalienabile, ovvero come facoltà di espressione, di pensiero, di creazione artistica, di relazione, di scelta e di visione del futuro, valore fondante e imprescindibile per ciascun individuo e per la collettività.

Il Festival è promosso dal Comune di Marano sul Panaro con il patrocinio dell’Unione di comuni terre di Castelli, della fondazione di Vignola e dell'Ufficio scolastico regionale, con il contributo economico della Regione Emilia-Romagna ed il supporto di HERA, Conad Vibieffe srl e Cir food.

La direzione artistica dell’evento è affidata all’Associazione Culturale CTM Centro teatrale minimo che si avvale della collaborazione di Fondazione Ert Emilia-Romagna teatro, Festival Mente locale young, Marano ragazzi spot festival, Associazione OTTOmani, Libreria Il Castello di Carta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marano, Festival teatro ragazzi, la tre giorni torna in presenza

ModenaToday è in caricamento