Cultura

Stonedrift, fuori il nuovo ep metal che parla di attualità

"Mass Destruction Media", questo il nome del nuovo ep firmato dalla band reggio-modenese che parla di fake news e disinformazione

Da oggi è disponibile su tutti i digital store Mass Destruction Media, il nuovo ep di cinque brani degli Stonedrift che arrivano a questa pubblicazione con il supporto di Volcano Records & Promotion.

In un momento di estrema incertezza, nel bel mezzo di una tempesta mediatica senza precedenti a fare da specchio ad una situazione sanitaria e sociale difficile, la musica degli Stonedrift non si ferma e prova a rappresentare dalla prospettiva particolare di una band metal, il mondo che ci circonda, tra fake news e disinformazione.

Gli Stonedrift sono una band modenese/reggiana esperta attiva dal 2007 che in questo nuovo capitolo della propria storia conferma tutta la dedizione alla musica, unendo in un concept coinvolgente momenti groove metal ed elementi thrash ed alternative. Si formano a Rolo, in provincia di Reggio Emilia, da un'idea di Max Marri (batterista e cantante di Carpi militante in band locali come Dominance e Unscarred) ed Enrico Ascari (Chitarrista nato e cresciuto a Carpi)  alla chitarra (ex Browbeat,Blowin'e Wasting Disease). Dopo alcuni cambi di line up si uniscono alla band Oscar Lanzoni al basso (ex Sette Note in Nero) e Matteo Gazzi alla voce ( ex Thunderbomber),con i quali incidono il primo demo "The smell of Sweat Smoke and Alcohol" nel 2010 e si esibiscono live in festival importanti come "Rottura del Silenzio" o a supporto di grandi personaggi come Freak Antoni all' Arci Tom di Mantova. Nel 2015 altro cambio di line up, con l'approdo nella band del cantante reggiano Emiliano Dalcomune, Luca Cigarini, di Correggio, alla chitarra ritmica e da Valerio Larcier al basso (ex Coffee Overdrive e Karmian anche lui di Carpi come i membri fondatori).


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stonedrift, fuori il nuovo ep metal che parla di attualità

ModenaToday è in caricamento