I "picnic in vigna" sulle colline di Castelvetro fanno il pienone

Una iniziativa che piace molto ai giovani e fa registrare il tutto esaurito ad ogni occasione

A Castelvetro stanno riscuotendo un successo incredibile i “picnic in vigna” organizzati dagli agriturismi del territorio. Un nuovo modo di fare turismo, derivante dall’emergenza sanitaria che ha ridotto gli spazi per la ristorazione, dove le aziende si sono “reinventate” con nuove modalità di accoglienza. Modalità che, nel rispetto delle norme di sicurezza, danno anche la possibilità ai clienti di vivere i luoghi in maniera diversa ed esperienziale. Con la serenità dello stare bene, in maniera prudente, ma ugualmente affascinante.

«In tempi record le nostre strutture si sono organizzate per proporre i picnic in vigna - dice Giorgia Mezzacqui, vicesindaco e assessore al turismo – che da luoghi di lavoro diventano palcoscenico naturale e ideale per lo svolgimento di eventi. Chissà se i nostri nonni se lo sarebbero mai aspettato, chissà se avrebbero mai immaginato che quella terra sarebbe stata per i loro nipoti luogo in cui trascorrere serate fra piccole luci, stelle e calici di Grasparossa di Castelvetro».

Una proposta innovativa e di grande successo, che fa già registrare il “tutto esaurito” negli agriturismi castelvetresi che l’hanno organizzata: Agriturismo Cavaliera, Opera 02, Azienda agricola La Vedetta, Agriturismo Cà Berti, Podere Diamante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Una proposta - continua Mezzacqui - che stimola il turista nel non chiedere “cosa mi offri”, ma “come mi fai sentire” e che mette al centro la persona, dove il cliente impara qualcosa, allarga i propri orizzonti e torna a casa non soltanto con le foto, ma con il ricordo e le emozioni di un’esperienza ed un bagaglio culturale arricchito. Il valore aggiunto dell’esperienza è il forte elemento emozionale che ha un impatto sul ricordo. E’ toccante e rende felici. Per questo, come Amministrazione comunale non possiamo che ringraziare queste nostre aziende, perché nonostante la complessità del momento hanno saputo guardare al presente in maniera costruttiva e sincera. E rendere ancora una volta celebre e desiderata la nostra Castelvetro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale e grandine, una furia in piena notte si abbatte sulla provincia

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Modena usano... il freddo!

  • Coronavirus, individuati 56 nuovi casi positivi. Due i decessi

  • Temporali. Ancora grandine e vento forte, crollati diversi alberi

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

  • Contagio. Individuati 8 casi nel modenese, tutti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento