Cultura Nonantola

 “4 Giorni Corti+2 – edizione 2021”, vince il drammatico “Tra il dire e il mare”

Trionfa la troupe Nuova Trinacria Cinematografica. Assegnato anche il premio del pubblico al corto più votato online. Tutti i corti visibili sul sito dell'evento

Con la proclamazione del vincitore e delle menzioni – tutto rigorosamente online con un filmato di montaggio che si può visionare sul sito (www.nonantolafilfestival.it) – da parte della Giuria di Qualità si è chiusa domenica scorsa 16 maggio alle 21 l’edizione 2021 della gara “4 Giorni Corti+2” del Nonantola Film Festival. Inoltre è stato proclamato anche il vincitore del premio del pubblico ‘Nicolò Gianelli’ sempre nell’ambito della stessa gara.

La Giuria di Qualità formata da note professioniste del settore (la fotografa ufficiale del Nonantola Film Festival Gabriella Ascari, l’attrice Paola Lavini, la responsabile della distribuzione Wanted Cinema Anastasia Plazzotta, la produttrice e montatrice Rita Rognoni, l’attrice e direttrice artistica di DramaTeatro di Modena Magda Siti) ha così decretato:

Primo classificato ( a cui va il premio di 1500 euro): il drammatico “Tra il dire e il mare” della troupe Nuova Trinacria Cinematografica “per aver saputo realizzare con professionalità - e in pochi giorni - un vero piccolo film che si sorregge su un perfetto equilibrio di quelli che sono gli ingredienti piu importanti dell'arte cinematografica. Regia, fotografia, sceneggiatura concorrono nella creazione di un racconto denso che denota lo sguardo mai banale e poetico di regista che sa dirigere i suoi - sempre veri e credibili - attori non professionisti, con una sceneggiatura che sa affrontare - per sottrazione e senza retorica - uno dei temi più delicati e importanti del nostro presente integrando con originalità gli elementi di sfida lanciati dal contest.”

Secondo classificato (a cui va il premio da 500 euro): la commedia “Il giorno che Patrick morì due volte” della troupe Zarina Ospanova “per l'originalità nella realizzazione all'interno del genere surreale evidenziando l'espressività dell'attore protagonista con la leggerezza della commedia.”

Terzo classificato (a cui va il premio da 250 euro): il muto “The Magic of Painting” della troupe Mad Eyes Production “per l'originalità nello sviluppo del tema e la precisione nella realizzazione grafica.”

Assegnate inoltre tre menzioni:

Menzione migliore attrice e migliore attore: a Matilde Sgarbi interprete di “Ettore” della troupe Digital Fly e a Duran Gunasegaran interprete di “P.O.V.”  della troupe Orietta Berti Fan Club “per la naturalezza e la misura come protagonisti in ruoli da commedia.”

Menzione speciale al drammatico “Tovellia Sanguinea” della troupe Senzarti “per l'intensità del racconto in equilibrio fra immagini e parole che vede al centro un personaggio femminile capace di restituire le sfumature e la complessità dell'animo umano.”

Menzione speciale al mockumentary (finto documentario) “High Adventure” della troupe Omae Wa “per la freschezza del soggetto e l'originalità della scelta di utilizzare il mockumentary per sensibilizzare su un tema quanto mai urgente e attuale come la crisi di cinema e teatro e di tutti i lavoratori dello spettacolo.”

Vince il premio del pubblico intitolato al filmmaker Nicolò Gianelli con un totale di 282 voti ancora il drammatico “Tovellia Sanguinea” della troupe SenzArti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

 “4 Giorni Corti+2 – edizione 2021”, vince il drammatico “Tra il dire e il mare”

ModenaToday è in caricamento