menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Laboratori teatrali per adulti: online la presentazione di Cantiere Concentrico

Martedì 15 dicembre, verrà presentato il corso in videoconferenza, che inizierà in gennaio e si concluderà a luglio 2021 con l'esibizione sul palco di Concentrico festival

Martedì 15 dicembre alle ore 21, verrà presentata online la nuova edizione dei laboratori teatrali per adulti Cantiere Concentrico, un appuntamento ormai consolidato del panorama culturale della città di Carpi. Basterà inviare una mail a info@concentricofestival.it o rispondere all'evento sui social e si riceverà il link per partecipare all'incontro. 

"L'edizione 2019/2020 di Cantiere Concentrico è stata un grandissimo successo. Abbiamo avuto un grande numero di iscritti, i quali, hanno dimostrato il loro interesse e la loro passione anche durante i mesi durissimi del lockdown. - spiega Maddalena Caliumi, preseidentessa dell'Associazione AppenAppena, partecipante e coordinatrice del corso - [...] Per questa nuova edizione 2021 abbiamo studiato un corso che si svolgerà in modalità diverse e sarà strutturato per essere fruibile sia online che in presenza - continua Maddalena Caliumi - non ci lasceremo cogliere impreparati e faremo di tutto per garantire un'esperienza avvincente e costruttiva per chi deciderà di iscriversi. Inoltre l'esito sarà concepito per essere fatto in presenza, all'aperto sul palco di Concentrico - Festival di teatro all'Aperto 2021, nel rispetto della sicurezza e delle normative."

Il corso si svolgerà ogni martedì dalle 20.30 alle 22.30 a partire dal 4 gennaio fino allo spettacolo finale che si svolgerà all'aperto a luglio 2021 sul palco di Concentrico. Le prime lezioni saranno online e, quando si potrà tornare i presenza, presso il Teatro Comunale di Carpi e il Circolo Bruno Losi. Il costo è di 250€ con possibilità di rateizzare il pagamento.

La proposta è un percorso dedicato alla scoperta di sé stessi e degli altri, per riappropriarsi di quella socialità che abbiamo dovuto lasciare da parte, un viaggio che permetterà di dare nuova vita all'arte sociale per eccellenza: il teatro. Sarà una scommessa da vincere insieme.

Il laboratorio prevede due fasi: la prima punterà su un lavoro individuale e poi collettivo, volto a rafforzare le potenzialità di ciascuno e la creazione di un gruppo coeso, in seguito dall'analisi del testo si procederà con l'improvvisazione, lo studio dei personaggi, la scrittura del copione e il lavoro che porterà alla messa in scena finale.

I docenti

  • Paolo Zaccaria: Nato a Roma si diploma all’Accademia Internazionale d’Arte Drammatica del Teatro Quirino-Vittorio Gassmann dopo aver conseguito il diploma presso la London Academy of Music and Dramatic Art. Attore e regista, conduce anche laboratori teatrali come insegnante di recitazione, dizione e lettura drammatica. Collabora con l’Associazione Culturale Nahìa di Bologna, la sua ultima produzione è “L'incanto” che lo vede nuovamente nella doppia veste di regista e attore.
  • Irma Ridolfini: Nata in Sardegna, si diploma con merito alla Scuola di teatro di Bologna A. Galante Garrone. Fonda a Bologna l’Associazione Culturale Nahìa e la compagnia PTM. Affianca al teatro esperienze in ambito educativo, lavora con Claudio Longhi, il gruppo Bassa Manovalanza e organizza progetti di teatro partecipato in provincia di Modena. Vive e lavora a San Felice sul Panaro, dove affianca l’attività di attrice e operatrice culturale alla conduzione di laboratori di teatro per ogni fascia d’eta, dalla primissima infanzia fino agli adulti. Insieme, hanno creato il progetto TiPì - Stagione di Teatro Partecipato.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Firmata l'ordinanza per la zona rossa, il testo e le nuove regole

Attualità

Zona rossa: a Modena asili, nidi e parrucchieri chiusi da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento