Cultura Fiorano Modenese

Da giugno a settembre è Estate Fioranese, tanti appuntamenti in programma

Tantissimi appuntamenti diversi, in tanti luoghi differenti, per una ripartenza in sicurezza

Nella splendida cornice della Sala delle Vedute del Castello di Spezzano, è stata presentata la ricca stagione estiva di appuntamenti culturali e ricreativi proposta dal Comune di Fiorano Modenese, in collaborazione con le associazioni del territorio.

Erano presenti il sindaco del Comune di Fiorano Modenese, Francesco Tosi, l’assessore alla Cultura e Associazionismo, Morena Silingardi, il dirigente Settore Cultura e Associazionismo, Marco Rabacchi, la direttrice del Museo della Ceramica Stefania Spaggiari e la referente per le Associazioni, Tania Denti, oltre ai rappresentanti di numerose associazioni che hanno presentato iniziative per animare l’Estate Fioranese.

“L’Amministrazione da anni ha scelto di mettere in campo e valorizzare le risorse locali, che sono da sempre una ricchezza per il territorio- ha sottolineato l’assessore Silingardi - Grazie alle tante associazioni che hanno aderito al bando contributi, possiamo offrire una varietà di proposte rivolte a ogni tipo di pubblico, nostro obiettivo primario. Vogliamo ridare spazio alla convivialità, alla ricostruzione di uno spirito comunitario che faccia apprezzare il piacere dello stare insieme in modo semplice e non banale”.

Una ripartenza nella massima sicurezza, come è stato più volte evidenziato, che ha visto il grande impegno dei servizi comunali e associazioni, tra l’incognita delle normative anti-covid future, gli orari e il coprifuoco, la capienza ridotta dei luoghi, le regole da rispettare al chiuso e all’aperto, che hanno reso complicato prendere decisioni rispetto alle iniziative da mettere in campo per l’estate e arrivare alla definizione di un calendario di eventi da giugno a fine settembre.

“Una collaborazione importante non solo con l’amministrazione, ma anche delle associazioni tra loro per proporre eventi diversi e per pubblici differenti – ha evidenziato il Sindaco – che andranno ad interessare più luoghi del territorio: ville, parchi, piazze”.

L’Estate Fioranese offrirà tantissime iniziative, di tanti tipi (teatro, musica, prosa, ma anche calcio, cinema animazioni per bambini e famiglie) e in luoghi diversi, per una partecipazione diffusa e per tutti.

“Siamo certi di avere fatto del nostro meglio per offrire il maggior numero di opportunità di svago e approfondimento, anche provando modalità diverse di partecipazione, con o senza prenotazione, in presenza o a distanza, ma sempre nel rispetto della sicurezza – ha concluso l’assessore Silingardi, invitando alla partecipazione.”

Torneranno gli appuntamenti attesi da tempo come Andàm a Vegg, gli incontri con i personaggi dello sport, le serate con gli artisti, i concerti), i grandi nomi, come Carlo Massarini, ma ci saranno anche belle novità come il cinema all’aperto gratuito, con una rassegna dedicata a Gian Maria Volontè, le partite degli europei di calcio trasmesse su grande schermo a led montato in piazza Ciro Menotti .

La piazza potrà ospitare fino a 200 persone a sede, senza prenotazione, nel rispetto dei protocolli anti-contagio; mentre il cinema teatro Astoria, appena riaperto, continuerà la rassegna di cinema d’Essai fino a fine agosto.

Nel centro riqualificato e abbellito ci saranno anche gli appuntamenti proposti dal Centro di Via Vittorio Veneto con le rassegne: ‘Una sera al Museo’, Cenacolo letterario e ‘Concerti al Centro’.

Poi spettacoli e momenti musicali anche a Villa Pace; le proposte teatrali di ‘Evviva i Cortili’ per famiglie e bambini al Bla e al Parco di Vittorio e anche uno spettacolo teatrale itinerante che farà tappa a Fiorano, Spezzano, Nirano e Ubersetto. E per chi vuole godersi il fresco, tra il verde, gli appuntamenti di musica e danza di Fiorano Park, tutti i mercoledì da fine giugno a fine luglio, al Parco XXV Aprile.

Atteso anche il ritorno della Fiera di San Rocco a Spezzano, con quattro giorni di musica, spettacoli e divertimento, dal 13 al 16 agosto, in piazza Falcone e Borsellino a Spezzano.

Altro luogo centrale dell’Estate Fioranese sarà il Castello di Spezzano, dove il 12 giugno verrà inaugurato il nuovo allestimento ‘Fiorano, terra di fornaci’, dedicato alla storica Fornace Carani, che ha contribuito alla nascita dell’industria ceramica.

“Tutta la corte sarà riallestita con palco fisso e sedie per ospitare una fitta serie di eventi, fino a settembre – ha detto la direttrice del Museo, Stefania Spaggiari – da quelli musicali come ‘Via Emilia, terra di cantautori’, alla rassegna ‘Note di notte’ con generi diversi, fino al concerto di Ferragosto dedicato a Fellini e Rota, ormai divenuto tradizione e una novità dedicata a Dante, con la rimusicazione in diretta del film muto ‘L’inferno”.

L’evento clou però sarà, nei primi quattro giorni di luglio, l’Ennesimo Film Festival, la rassegna di cortometraggi giunta quest’anno alla sesta edizione, a cui sarà possibile assistere anche in diretta satellitare su TRC, da Villa Cuoghi e al BLA dove si terranno anche alcuni eventi di Ennesimo per i più piccoli.

Gli appuntamenti al Castello proseguiranno a settembre con la rappresentazione in più giornate di un evento musicale di grande contenuto artistico, organizzato da Annalisa Vandelli; un incontro dedicato al possibile legame tra Dante e le Salse in collaborazione con la Riserva di Nirano, per terminare con la presentazione degli interessanti risultati della ricerca storica riguardante la Galleria delle Battaglie condotta in questi anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da giugno a settembre è Estate Fioranese, tanti appuntamenti in programma

ModenaToday è in caricamento