rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cultura

Volontari di cooperazione internazionale, ci si può iscrivere fino al 28 ottobre

Prorogata la scadenza per candidarsi a partecipare al corso per volontari. I posti disponibili sono 25, le lezioni in dieci weekend da novembre a giugno

Le persone interessate a partecipare al corso per volontari della cooperazione internazionale possono presentare domanda fino a giovedì 28 ottobre. Per consentire una maggiore partecipazione, infatti, è stata prorogata di circa due settimane la scadenza, inizialmente prevista per il 15 ottobre.

Giunto alla 16ª edizione, il corso è promosso dal Comune di Modena e inizierà a novembre, sviluppandosi in dieci weekend didattici e in due conferenze-workshop.

Il corso offre formazione teorica e competenze operative con l’obiettivo di stimolare e valorizzare la presenza dei giovani nella cooperazione internazionale e, al tempo stesso, sostenere la crescita del tessuto associativo modenese che opera attraverso progetti di cooperazione allo sviluppo e di solidarietà, agevolando la relazione tra i partecipanti al corso e le realtà già esistenti sul territorio.

I posti a disposizione sono 25. Le candidature devono essere inviate entro le ore 12 di giovedì 28 ottobre utilizzando i moduli scaricabili dal sito internet (www.comune.modena.it/europa) dove si trovano anche i dettagli del bando e i criteri in base ai quali saranno effettuate le selezioni tra tutte le domande pervenute nei termini. Per ulteriori informazioni: ufficio Progetti europei, relazioni internazionali e coordinamento progetti complessi, tel. 059.2033779; mail relazioni.internazionali@comune.modena.it

Il programma approfondisce temi come economia internazionale, sviluppo e finanza etica; project management e pratica della progettazione; i rapporti nord-sud del mondo; gli squilibri nell’economia globale; la sicurezza della cooperazione internazionale, tecniche di reportage e di comunicazione della cooperazione internazionale, migrazioni e co-sviluppo. Tra i temi trattati, gli squilibri dell’economia globale attraverso il cibo e la migrazione attraverso una prospettiva antropologica e la gestione dei conflitti.

Gli incontri inizieranno a novembre e termineranno nel giugno del 2022, alternando lezioni frontali con docenti universitari ed esperti, testimonianze di volontari, attività laboratoriali, analisi di esperienze e buone pratiche e momenti di confronto. Se le condizioni di sicurezza sanitaria lo consentiranno, i corsisti potranno svolgere un’esperienza di volontariato, in Italia o all’estero, con partenze programmate tra giugno e dicembre 2022.

Nel rispetto dei protocolli di sicurezza per la prevenzione del contagio, le attività didattiche si svolgeranno in prevalenza in Galleria Europa mentre altre attività sono previste presso la Ong Overseas, a Spilamberto. Nel caso in cui l’emergenza sanitaria dovesse prolungarsi, le attività potranno essere rimodulate, prevedendo una modalità mista già sperimentata nella 15ª edizione, e le esperienze di volontariato cancellate qualora non sussistano le necessarie condizioni di sicurezza.

Il corso per volontari della cooperazione internazionale è promosso dal Comune di Modena e organizzato dall’Ufficio Progetti europei, relazioni internazionali e coordinamento progetti complessi, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, l’Università di Modena e Reggio Emilia, la Provincia di Modena, Solidarietà e cooperazione-Cipsi, Centro servizi volontariato Terre estensi e Overseas, e con il sostegno finanziario della Fondazione di Modena. Ha, inoltre, il patrocinio della Regione, di Anci, del Comune di Spilamberto e del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontari di cooperazione internazionale, ci si può iscrivere fino al 28 ottobre

ModenaToday è in caricamento