rotate-mobile
Cultura

Tutte le ricette per una Vigilia di Natale alla Modenese

I piatti tipici della cucina modenese per la vigilia di Natale

Dicembre è quel periodo dell'anno che vede più ricchezza enogastronomica sulle tavole dei modenesi. Così, dopo aver raccontato  le Ricette Modenesi Tipiche di Natale, è il momento di spiegarvi le ricette tipiche di della Vigilia di Natale:

La Spongata

Questo è il dolce che si mangia alla colazione della Vigilia di Natale, e che spesso non viene finito perciò è il dolce più consumato a fine pranzo e cena sempre della Vigilia. Ecco come si fa:

INGREDIENTI. Gli ingredienti per la pasta sono: 250 g farina, un pizzico di sale, 80 g di burro, 120 g di zucchero, 1 bicchiere di vino bianco secco. Gli ingredienti del ripieno: 250 g di miele, 1 bicchierino di Cognac, 100 gr di gherigli di noce, 50 g di mandrole, 50 gr di nocciole, 30 g pinoli, 100 g di canditi misti, 50 g di uvetta sultanina, 100 g biscotti secchi, 1 bicchiere di vino bianco secco, 5 gr di cannella in polvere, noce moscata grattugiata q.b. Gli ingredienti per completare sono: q.b. farina, 1 bustina di zucchero a velo, 1 cucchiaio di olio d'oliva, burro q.b.

PROCEDIMENTO. Partite dal ripieno: sbollentate e pelate le noci, le mandorle, le nocciole ed i pinoli. Tritateli e tagliate a dadini i canditi. Fate ammorbidire in acqua tiepida l'uvetta sultanina, quindi strizzatela. Sbriciolate i biscotti secchi. Ora procedete versando il miele in una casseruola, bagnate con il vino, portatelo ad ebollizione e una volta abbbassata la fiamma aggiungete le noci, i biscotti secchi, le mandorle, le nocciole ed i pinoli. Infine, insaporite il tutto con la noce moscata grattugiata e la cannella in polvere. E' il momento di aggiunge uva sultanina, canditi e Cognac, quindi mescolate il tutto e toglietelo dal fuoco e lasciatelo raffreddare, per poi versare il tutto nella terrina ricoprendola con un foglio di carta di alluminio e lasciatelo riposare in un luogo fresco per almeno 12 ore.

E' il momento di preparare la pasta, quindi setacciate la farina formando la nota fontana, quindi metete il burro ammorbito, il vino, il sale e lo zucchero al centro, poi lavorate gli ingredienti ricavandone un impasto consistente e laciate riposare il tutto in un posto fresco per 30 minuti. Prendete l'impasto, dividetelo in due parti, con una più grande dell'altra, e grazie al mattarello stendete i due pezzi di pasta in modo da ricavarne un disco grande e uno più piccolo. Imburrate ed infarinate la teglia. Foderatela con il disco più grande. Versate il ripieno, livellatelo con una spatola inumidita, ricopritelo con il secondo disco di pasta e saldatelo ai bordi pizzicandolo con le dita. Con uno stecchino bucherellate la superficie e spennellatela con dell'olio. Infine preparate il forno a 190°C e mettetevi a cuocere la spongata in 30 minuti. Una volta tolta dal forno,  lasciatela raffreddare completamente, mettetela su un piatto di portata, spolverizzatela con lo zucchero a velo e servitela a tavola.“

Passatelli

I passatelli sono un piatto molto gradito alla Vigilia di Natale perché è uno dei rari casi in cui in un primo modenese non ci sia la carne.

INGREDIENTI. Gli ingredienti per 4 persone sono: 3 uova, abbaondante parmigiano reggiano, abbondnante pangratttato, 1,5 litri di brodo di carne, scorza di limone, mezzo cucchiaio di noce moscata, sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO. Iniziate mettendo il parmigiano reggiano in una ciotola insieme alla scorza di limone, alla noce moscata e al pangrattato, quindi prendete una seconda ciotola che conterrà, sale e pepe in minime quantità insieme alle vuota sbattute. Unite le uova salate e pepate al primo contenitore e amalgamate il tutto usando prima una forchetta e poi la forza delle vostre mani. Questa prima parte si conclude quando avrete ottenuto un impasto morbido ed uniforme, infatti se sarà eccessivamente secco aggiungete un po' di brodo, altrimenti sarà necessario unire un po' di pangrattato. 

Avvolgete l’impasto nella pellicola alimentare e farlo riposare 1-2 ore in un luogo fresco. Trascorso il tempo ponetelo sul vostro tavolo da lavoro dividitelo in quattro parti uguali, inserendo ogni singola parte nello schiacciapatete. Schiacciate le varie parti e poi porre nuovamente il composto sul tagliete. Con un coltello tagliare i passatelli, a meno che non abbiate in casa lo strumento specifico, di una lunghezza di circa 4-5 centimetri. Ponete i passatelli in una ciotola formando un unico strato, e copriteli con un canovaccio facendoli riposare 30 minuti, se volete anche in frigorifero. Ora preparate il brodo e cuoceteli al suo interno. Attendete che vengano a galla, cosa che avverrà in 1-2 minuti, e scolateli con una schiumarola, quindi distribuiteli nei piatti prima di ricoprirli con il brodo caldo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutte le ricette per una Vigilia di Natale alla Modenese

ModenaToday è in caricamento