rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cultura

“Rudi”, la serie Made in Modena al Florence film Awards e Oniros film

Tre riconoscimenti per la serie web ‘Made in Modena” “Rudi”, uno ai Florence Film Awards come ‘Best Horror’ e due agli Oniros Film Awards. Proiezione speciale della serie a Carpi

Il 2020 di “Rudi”, la serie web ‘Made in Modena”, inizia con nuovi premi e un’incetta di nomination internazionali. Infatti, la prima mini-stagione del progetto, in tre episodi, ha ottenuto a inizio anno ben tre premi: uno ai Florence Film Awards come ‘Best Horror’ e due agli Oniros Film Awards con i titoli di “Best 1st time Producer” (miglior produttore esordiente a Vincenzo Malara) e “Best Soundtrack” (migliore colonna sonora a Christian Terenziani e Riccardo Cucco).

Tante anche le nuove nomination, tra cui quelle al Caorle Film Festival, al Roma Cinema Doc, al Simply Indie Film Fest di Oklahoma city e agli Independent Cinema Showcase di Los Angeles. Il progetto di “Rudi” prosegue così sulla scia dei tanti premi già vinti (dodici) dalla prima puntata diffusa due anni fa. Intanto la serie è finalmente disponibile sulle piattaforme streaming Sofy tv e Xerb tv, mentre sarà annunciato nelle prossime settimane il canale di diffusione per l’Italia.

Creata e prodotta da Vincenzo Malara, la serie “Rudi” è diretta da Lillo Venezia (la prima puntata con Piernicola Arena). Protagonisti Christian Terenziani e Marianna Folli con altri attori, tra cui Giuseppe Sepe, Gian Battista Fiorani Donatella Allegro, Giulia Trivero, e la partecipazione straordinaria di Lino Guanciale.

Partner sono Comune di Modena, BPER Banca, Modenamoremio e associazione Stoff, con sostegno anche di Trc’, Coop Alleanza 3.0, Ausl e Montaditos.

La storia

Protagonista della storia è Rudi (Christian Terenziani), ex infetto simile in tutto e per tutto a uno zombie, guarito e liberato dalla sua aggressività e tornato umano.

La vicenda si svolge in una Modena reduce da un'epidemia che ne ha decimato la popolazione. Qui decine di ex infetti come Rudi vengono messi davanti a un bivio: andare in esilio per sempre o provare a reinserirsi nella società. Rudi sceglie di tornare a casa ma deve scontrarsi con un mondo che lo guarda con diffidenza, costringendolo ai margini. Ad aiutare il protagonista nella rinascita sarà Camilla, amica speciale, eccentrica quanto lui (Marianna Folli). Intanto, ai confini della città qualcosa di inquietante minaccia di tornare portando con sé un passato terribile.

Domenica 16 febbraio alle 21 l'intera prima stagione di Rudi sarà proiettata all'associazione Appena Appena di Carpi in via Paolo Guaitoli 36.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Rudi”, la serie Made in Modena al Florence film Awards e Oniros film

ModenaToday è in caricamento