Salta l'edizione 2020 di Play, il Festival del Gioco dà appuntamento al prossimo anno

L'organizzazione ha sperato di poter gestire un'edizione su quatro giornate a settembre, ma le regole imposte avrebbero stravolto eccessicamente la "missione" dell'evento. I biglietti saranno rimborsati

"Play è al servizio del Mondo del Gioco. Al servizio dei giocatori che lo popolano, delle aziende che vi operano e delle associazioni che lo promuovono. Pur essendoci le condizioni normative per poter organizzare in sicurezza il Festival del Gioco a Settembre, ascoltandovi ci siamo resi conto che non avrebbe potuto adempiere al suo ruolo di momento di incontro e convergenza del Mondo del Gioco Italiano. Preferiamo quindi annullare l’edizione 2020 ed iniziare subito a progettare l’edizione 2021 con tutti i nostri partner. Ringraziamo tutti coloro che hanno mantenuto un dialogo con noi: chi ci ha sostenuto e anche chi ci ha criticato, perché in un dialogo efficace servono entrambe le cose".

Il Festival del Gioco di Modena annuncia così sui propri canali l'annullamento della manifestazione 2020, già slittata da aprile a settembre per l'emergenza sanitaria. Nelle scorse settimane l'organizzazione aveva preso in esame le recenti normative sullo svolgimento degli eventi fieristici, immaginando un'edizione spalmata su 4 giorni (10-13 settembre) in modo da diluire gli accessi e garantire a più persone la possibilità di partecipare. Ma era di tutta evidenza che una folla come quella che si riversa a ModenaFiere in occasione di Play non potesse essere "ristretta" nelle attuali misure anticontagio.

Da qui la decisione, sicuramente sofferta, di annullare la manifestazione. Saranno rimborsati I biglietti acquistati e le quote di partecipazione già versate saranno rimborsati, secondo modalità che saranno rese note nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento