rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cultura

Torna “Soundtracks" il progetto di residenza artistica seleziona 5 musicisti

Aperto il bando della decima edizione di “Soundtracks”: selezione di cinque musicisti under 36 interessati all’integrazione tra i linguaggi. Domande entro il 17 febbraio

Torna per la decima edizione a Modena “Soundtracks - Musica da film”, progetto di residenza artistica che anche quest’anno offre ai giovani artisti la possibilità di fare un’esperienza di alto profilo con tutor selezionati fra musicisti di calibro nazionale sui temi artistici dell’integrazione tra linguaggi musicali e cinematografici. I musicisti selezionati, infatti, potranno lavorare sulla sonorizzazione di pellicole cinematografiche ed esibirsi in festival e rassegne regionali. Il bando dell’iniziativa, promossa dal Centro Musica del Comune nell’ambito del progetto “Sonda music sharing” finanziato dalla legge musica 2/2018 Regione Emilia Romagna, è online . Domande entro il 17 febbraio.

Per l’edizione 2022 saranno selezionati cinque giovani che andranno a comporre un ensemble musicale: nel corso di dieci giornate di residenza artistica (sei a giugno, quattro a settembre, in presenza alla Torre del 71MusicHub di via Morandi 71, nel rispetto delle misure anti-Covid) il gruppo lavorerà col coordinatore del corso, Nuccini, e con i tutor Emanuela Drei, alias Giungla, e Xabier Iriondo (Afterhours). In particolare, durante la prima fase della residenza sono previsti interventi di approfondimento (come quello di Stefano Boni del Museo del cinema di Torino), oltre alle giornate di lavoro in cui l’ensemble realizzerà la sonorizzazione delle pellicole proposte sotto la supervisione del curatore della residenza e dell’artista guest Giungla. L’opera musicale prodotta nel corso della residenza sarà registrata con l’obiettivo di produrre un documento audio-video della performance, inoltre sarà replicata in un massimo di sei concerti. Nella seconda fase del progetto, invece, l’ensemble lavorerà sotto la supervisione del curatore e di Iriondo sulla sonorizzazione che verrà presentata al FestivalFilosofia sabato 17 settembre.

Per partecipare all’iniziativa è necessario essere residenti o domiciliati in Emilia Romagna e avere meno di 36 anni. La partecipazione al corso è gratuita e ogni artista selezionato riceverà un contributo di 2.200 euro, oltre a un rimborso economico a copertura di tutte le spese di viaggio e alloggio sostenute per partecipare alla residenza (per i candidati residenti o domiciliati fuori Modena). Il bando completo e la scheda di partecipazione sono consultabili sul sito web del Centro Musica; info anche via mail a centro.musica@comune.modena.it e telefonicamente al numero 059 2034810.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna “Soundtracks" il progetto di residenza artistica seleziona 5 musicisti

ModenaToday è in caricamento